HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie C

Entella, Nizzetto: "Incubo sportivo: adesso basta, non ne possiamo più"

11.10.2018 13:19 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 3004 volte
© foto di Federico Gaetano

Luca Nizzetto, capitano della Virtus Entella, ha preso in mano carta e penna e, a nome di tutta la squadra, ha scritto la seguente lettera, inviata ai colleghi di Piazza Levante:

"Adesso basta, non ne possiamo davvero più. Un altro rinvio è inconcepibile. Sono mesi che attendiamo dei chiarimenti e adesso la situazione sta addirittura precipitando. Siamo partiti per il ritiro estivo con tante incognite, da un lato c’era il desiderio di tornare subito in campo dopo una retrocessione amara che aveva sconvolto tutto l’ambiente, dall’altro, invece, eravamo sempre in attesa di notizie prima relative al caso Foggia e poi a quello del Cesena.
Quando la situazione, seppur con tanta incoerenza sembrava essere rientrata sui binari della normalità, è arrivata la sentenza del Collegio di Garanzia che di diritto ci ha riaperto le porte della serie B. La gioia era grande, ma non sapevamo che quel 19 settembre avrebbe rappresentato l’inizio del nostro incubo sportivo. Non voglio entrare nel merito di giustizie sportive, sentenze o ricorsi, voglio parlare di uomini, di persone in difficoltà che hanno sostenuto più di novanta allenamenti per giocare soltanto 3 partite. Questa è una situazione incredibile che non ha precedenti e dalla quale non vediamo l’ora di uscire.
Ogni giorno che passa le nostre difficoltà si complicano a dismisura. La qualità degli allenamenti è sempre ottima, ma stiamo perdendo il conto di quante partite dovremmo recuperare. Ci sono ragazzi che si giocano un rinnovo contrattuale e non giocando non hanno la possibilità di mettersi in mostra, altri che magari aspirano a giocare in categorie superiori e che vorrebbero spiccare il volo. Ma tutto tace, un altro rinvio e noi continuiamo a stare fermi.
Ha preso posizione anche l’associazione italiana calciatori con un duro comunicato. Hanno voluto tutelare chi oggi vive senza certezze. La serie B ci spetta di diritto e questo è stato sancito dall’organo competente, adesso noi vogliamo giocare.
In questi giorni si sta allenando con noi un grande campione come Antonio Cassano, che ha certamente portato entusiasmo e un po’ di freschezza in uno spogliatoio sempre più unito, ma decisamente scosso da questa vicenda. Non devo certo essere io a presentare Antonio, ma posso assicurarvi che la sensibilità con cui si è inserito nella nostra realtà è stata incredibile. Speriamo che possa aiutarci e che tutti insieme si possa, finalmente tornare a gioire per una partita di pallone. Vogliamo normalità e non desideriamo altro che impegnarci nel nostro lavoro con l’obiettivo dei 3 punti. Per favore, fateci giocare”.

Luca Nizzetto e tutta la squadra dell’Entella


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Foggia, altra giornata di casting per l’allenatore: gli scenari Un’altra giornata importante in casa Foggia per decidere a chi affidare la panchina. Delio Rossi sale posizioni, al momento appare difficile che Delneri possa accettare anche se lo scenario potrebbe cambiare nelle prossime ore. Il Foggia non ha ancora deciso, probabilmente lo farà...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->