VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Chi è attualmente il numero nove più forte del mondo?
  Harry Kane
  Mauro Icardi
  Gonzalo Higuain
  Robert Lewandowski
  Romelu Lukaku
  Luis Suarez
  Edinson Cavani
  Alvaro Morata
  Edin Dzeko

Serie C

ESCLUSIVA TMW - Ciullo: "Sicuro di salvare il Taranto, poi è successo qualcosa"

In esclusiva a TuttoMercatoWeb.com per la prima volta Totò Ciullo torna sulla retrocessione del Taranto e parla del proprio futuro
17.07.2017 12:27 di Giuseppe Andriani   articolo letto 5090 volte
© foto di Alfonso Miranda

“Ero sicuro di poter raggiungere la salvezza con il Taranto, e infatti ce la stavamo facendo”: Totò Ciullo due mesi dopo la fine del campionato di Lega Pro in sella al Taranto racconta a TuttoMercatoWeb.com la propria verità, parlando per la prima volta dopo la retrocessione. “Poi purtroppo dopo essere partiti bene sono successe cose, come l'aggressione agli allenamenti, che hanno rovinato tutto. Per come stavamo andando l'obiettivo salvezza non era lontano, anzi...”.

A freddo, oltre due mesi dopo, come si è spiegato la retrocessione mister Ciullo?

“Non avevo più cinque elementi titolari nel pacchetto arretrato, fondamentale per l'economia di quella squadra, i tre calciatori coinvolti nell'aggressione del 22 marzo ci hanno lasciati e mi hanno lasciato soltanto Pambianchi tra i titolari di qualche tempo prima. Avevamo perso due partite fin lì, ma eravamo in corsa per la salvezza e non capisco l'aggressione”

Facciamo un passo indietro: ritene giusti i verdetti dello scorso campionato?

“Secondo me sono stati tutti verdetti giusti. Melfi e Vibonese sul mercato però si erano rafforzate, soprattutto i calabresi hanno fatto bene nel girone di ritorno, ma non è bastato. In testa ha vinto la squadra che ha dimostrato di essere più forte, il Foggia”.

E quel Foggia ha perso per l'ultima volta in campionato proprio contro il suo Taranto...

“Si, è stato un risultato importante. Fu la mia prima partita sulla panchina rossoblù, se ci ripenso ora ho rabbia. Poi siamo andati a fare risultato a Catania, su un campo difficilissimo, abbiamo vinto contro il Catanzaro e pareggiato a Fondi. Poi quel 22 marzo ha rovinato tutto, ed è un peccato per i tifosi del Taranto perché con un piccolo sforzo si poteva fare di più. Potevamo cercare di fare cerchio di nuovo, di riprendere quanto stavamo facendo, serviva ricompattare il gruppo ma non è stato fatto”.

Emergono rimpianti, però, oltre che rabbia. C'è ancora rammarico?

“Sì, perché è successo tutto per vicende extra-calcistiche. Sul campo fino a quel momento stavamo facendo bene. Voglio ringraziare tutti i tifosi del Taranto, in tantissimi mi hanno scritto dopo la fine della stagione per farmi un in bocca al lupo per il futuro. Questo è il rammarico più grande”.

Adesso, il futuro cosa prevede?

“Ho già avuto contatti con un paio di squadre di Serie C, attendo un progetto che mi convinca a rimettermi in gioco. Sicuro di poter dimostrare, come già fatto in passato, il mio valore come tecnico”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C
Altre notizie

Primo piano

Inter, dalle parole di Spalletti al gol dell'ex: cronaca di una disfatta Un gol che sembrava già scritto, i tifosi interisti potevano forse sentirlo nell’aria ben prima che il pallone entrasse in rete. C’è la firma di Goran Pandev, campione che in nerazzurro ha contribuito a scrivere le magiche pagine del Triplete, sul pesante ko che l’Inter ha subito...
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
VIDEO - Udinese-Roma 0-2, la sintesi della gara Successo della Roma sotto il segno di Under, l'uomo del momento. Il turco, nella ripresa, apre le marcature con un esterno sinistro...
18 febbraio 1995, Massimo Moratti acquista l'Inter da Pellegrini Il 18 febbraio 1995 Massimo Moratti acquista l'Inter rilevandola da Ernesto Pellegrini. Per l'operazione servirono circa 50 miliardi...
RMC SPORT - Collovoti: "Cutrone top. Miranda mai una sicurezza" Arrivano consueti e puntuali, nel pomeriggio di Maracanà su RMC Sport, i Collovoti di Fulvio Collovati, che ha analizzato il turno...
GoalCar - Di Chiara accenna alle doti canore di Antognoni Diciassetesima puntata di GoalCar. Alberto Di Chiara accenna alle doti canore del mito del calcio italiano Giancarlo Antognoni. Goal...
Carlo Nesti; "Io sto quasi sempre con Allegri, ma stavolta ha sbagliato: inferiorità numerica di Pjanic e Khedira contro Dembelè, Dier, Eriksen, Alli e Lamela accentrati". Questo è il diario dei miei "pensieri", in formato "NES-tweet", a partire dall'inizio della stagione, e quindi dal luglio 2017 al giugno...
TMW RADIO - Scanner: Il calciomercato sempre più materia da contabili" Oltre il calcio giocato, oltre il calcio parlato, oltre la semplice apparenza... con l'avvocato Giulio Dini e Lorenzo Marucci, ospite...
L'altra metà di ...Luca Marrone Il calciatore del Bari, in prestito, dalla Juventus, Luca Marrone e la sua bellissima moglie Astrid Prete si sono conosciuti otto anni...
Fantacalcio, LIVE NEWS DAI CAMPI 25^ GIORNATA IN TEMPO REALE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DELLE ULTIME DAI CAMPI DELLA 25^ GIORNATA ULTIMO AGGIORNAMENTO ORE  15:00
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 18 febbraio 2018

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 18 febbraio 2018.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.