HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavanti
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
Serie C

ESCLUSIVA TMW - Dal Velez al Potenza, Vuletich: "Segno e sono felice"

11.10.2019 13:42 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 2298 volte
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Dal Velez Sarsfield al Potenza. Passando da mezzo Mondo, dal Sudamerica all'Europa, con tappa pure a Salerno. E' la carriera di Agustin Vuletich da Arias, Argentina, doppio passaporto croato e che ora ha scelto la Serie C e il Potenza di mister Raffaele che sta sorprendendo tutti: secondo posto e la chance anche di andare in testa nel prossimo week-end. Vuletich, appena arrivato a metà settembre, ha segnato all'esordio e con lui in campo, il Potenza ha collezionato ulteriori quattro risultati positivi. Portato al club di Caiata dall'agente Patricio Sarmiento, Vuletich rilasciat una lunga intervista a Tuttomercatoweb.com.
Come sta andando la sua seconda parentesi italiana?
"Grazie a Dio, tutto bene. Sono arrivato due settimane fa, ancora mi sto abituando alla città, alla squadra. Per fortuna sta andando tutto bene. La squadra è in salute, in campionato e in coppa va alla grande".
Anche di più: potreste essere in testa al Girone C della C, già nel week-end.
"Sì. Se vinciamo domenica, c'è anche la possibilità di andare primi. Però andiamo gara dopo gara: siamo una squadra che sta giocando bene, vincendo, ma dobbiamo avere la mentalità giusta per ragionare passo dopo passo. Quando sei in alto, per gli altri è una gara speciale".
La sua è una carriera certamente non usuale. Con l'inizio in una grande cantera.
"Ho fatto il settore giovanile nel Velez Sarsfield, uno dei più floridi d'Argentina. In prima squadra ero con Maxi Moralez, Alvarez, Santiago Silva. Poi ho esordito in prima squadra, ho vinto con l'Argentina e ho giocato il Mondiale Under 20. Da lì ho iniziato a girare in prestito...".
In mezzo Mondo.
"Sono andato un paio di mesi in Svizzera, poi in Cile, altri sei. Poi sono tornato all'Olimpo in patria, sono andato in Portogallo, poi all'Arsenal di Sarandi, poi in Messico e Colombia. Poi dallo scorso anno a Salerno".
Perché non ha mai messo le tende?
"E' andata così: ogni mercato ho avuto la possibilità di cambiare, ho sempre fatto un anno di contratto e allora ho sempre deciso di trovare nuove possibilità sportive. Per questo ho girato un po', ho passaporto croato, ho deciso di venire in Europa".
Converrà che la C e Potenza non sono una scelta altrettanto banale...
"Se fai un'analisi della scelta può sembrare particolare. A Salerno non è andata come volevo, quando sono arrivato in Italia. Però presidente e mister del Potenza mi hanno chiamato e sono venuto: il mio obiettivo è far bene qui, con questo club, poi ho i miei".
Ce li racconti
"Se gioco tante partite, se ho la possibilità di segnare tanto, ho chance anche di andare anche in altre leghe o squadre. Però...".
Prego.
"Però adesso ho la sensazione che potrei farlo anche qui. Sono arrivato qui due settimane fa e sta andando benissimo, davvero. Sono felice".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

...con Canovi “Se un uomo di calcio come Preziosi che ha spesso avuto idee geniali ha scelto Thiago Motta, mi fa capire che non era solo mia l’idea di qualche tempo fa che Thiago potesse diventare un ottimo allenatore”. Così a TuttoMercatoWeb l’avvocato Dario Canovi, punto di riferimento professionale...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510