Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Dg Pontedera: "Mannini? Noi al meglio delle nostre possibilità"

ESCLUSIVA TMW - Dg Pontedera: "Mannini? Noi al meglio delle nostre possibilità"
lunedì 13 gennaio 2020 17:18Serie C
di Claudia Marrone

Hanno fatto non poco scalpore le dichiarazioni rilasciate ieri, dopo la vittoria sul Renate e il secondo posto in classifica, da Daniele Mannini, punto fermo dello strabiliante Pontedera che nel Girone A di Serie sta facendo la voce grossa: il classe '83 ha lamentato poca limpidezza circa i programmi societari dei toscani, oltre che una poca programmazione futura.
Per fare chiarezza, i microfoni di TuttoMercatoWeb.com hanno contattato il Dg granata Paolo Giovannini.

Forti dichiarazioni quelle di Mannini: qual è la posizione della società rispetto a quanto detto dal calciatore?
"La questione è molto più semplice di quanto sembri: Daniele ha il contratto in scadenza al 30 giugno 2020 ed evidentemente si attende, a metà stagione, una proposta di rinnovo che la società, al momento, non ha ancora avuto modo di valutare. Lo farà, come ogni anno, a tempo debito, leggasi aprile-maggio, quando sarà il momento di pianificare la prossima stagione e compiere le prime scelte per l’allestimento del nuovo organico".

Mannini ha però parlato di obiettivi, dichiarando che per pensare a qualcosa di diverso dalla salvezza serve investire e programmare.
"Il Pontedera, almeno fin da quando ricopro il ruolo di dirigente responsabile dell’area tecnica, ha un solo obiettivo: coniugare risultati sportivi ed equilibrio economico. Fino ad adesso ci siamo riusciti, raggiungendo risultati impronosticabili e investendo in prospetti giovani che, cresciuti e maturati in granata, hanno spiccato il volo dopo qualche stagione in categorie superiori. Basti pensare, correndo il rischio di dimenticare qualcuno, a Settembrini, Bartolomei, Arrighini, Pezzi, Gasbarro. Ritengo quindi ingeneroso che si contesti a questa società di non programmare e non investire, laddove siamo individuati da molti come modello di gestione e programmazione in una categoria difficilissima quale è l’attuale Serie C".

Ma qual è l’obiettivo sportivo del Pontedera?
"L’obiettivo sportivo del Pontedera è quello da sempre professato: conseguire la permanenza in categoria e, se possibile, regalare qualche bella soddisfazione ai sostenitori, come da qualche anno sta succedendo. Questa stagione stiamo toccando il punto più alto della storia del calcio granata, e proveremo fino alla fine a rimanere nella posizione di classifica che questa squadra ci ha regalato. Sempre prestando attenzione all’equilibrio economico che, nel calcio di oggi, è importante come i risultati".

E allora perché Mannini dice di non voler sentire parlare di altri obiettivi rispetto alla salvezza?
"Francamente non lo capisco, visto che, a quanto pare, ciò che interessa è la propria posizione individuale e il rinnovo del contratto per le prossime stagioni, aspetti, questi, completamente distinti da questo campionato e dagli obiettivi sportivi raggiunti e da raggiungere. Dispiace francamente che Daniele confonda i due ambiti, individuale e di squadra, posto che obiettivo di qualunque calciatore professionista che veste una divisa dovrebbe essere quello di onorarla al massimo delle proprie possibilità in ogni allenamento e in ogni partita, cercando di vincerle tutte: condizionare il raggiungimento di obiettivi più nobili della salvezza, cui peraltro legittimamente aspiriamo, alla propria posizione individuale, oppure alludere alle difficoltà che potremo affrontare nel girone di ritorno se non ‘pensiamo anche al prossimo anno’, non rende giustizia a un giocatore che, anche con il Renate, ha fornito la prestazione di qualità che la società si aspetta. In ogni caso, il Pontedera, per politica societaria, non trattiene a forza giocatori scontenti o poco sereni, per cui, pur soddisfattissimi del rendimento sul campo di Daniele fino a oggi, non esiteremo ad accontentarlo qualora proponesse soluzioni professionali per lui più stimolanti e appaganti".

Anche capitan Caponi è in scadenza.
"Per quanto mi risulta il rapporto con Andrea è saldo, anzi saldissimo, e con lui come con Daniele non esiteremo a trovare una soluzione di soddisfazione reciproca".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000