Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Ds Pergolettese: "La FIGC in cuor suo sa che il torneo non può proseguire"

ESCLUSIVA TMW - Ds Pergolettese: "La FIGC in cuor suo sa che il torneo non può proseguire"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 25 marzo 2020 16:49Serie C
di Claudia Marrone

Un nipote e un amico portati via dal Coronavirus, un male col quale, seppur non in prima persona, il Ds della Pergolettese Cesare Fogliazza ha dovuto fare i conti. Un male che, ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com, il direttore ha definito "peggio di una guerra, fa più morti della lebbra, ed è difficile da combattere perché non lo vediamo. Ma si parla di pandemia, ha colpito tutto il mondo. Dove pensiamo di andare?".
E proprio da questo punto siamo partiti.

Sembra che la Pergolettese non scenderà più in campo, dalle sue recenti dichiarazioni traspare questo. E' effettivamente così?
"Io per il calcio posso svenarmi, ma non posso morire. E non mi prenderei mai la responsabilità, neppure dopo il 3 aprile, di dire ai miei ragazzi di allenarsi. Nel calcio c'è contatto fisico, il pallone che toccano tutti, non sono questi i presupposti per far ripartire un campionato. Ma non ho detto che la Pergolettese non scenderà in campo, ho solo detto che voglio che sia affrontata la realtà. Nessuno lo dice per non creare malumori, si rinvia ogni 15 giorni il problema, ma la FIGC sa che questa stagione non può andare avanti, e credo che in cuor proprio, anche se cerca una soluzione per questa stagione, stia già pensando alla programmazione della prossima. Si vive alla giornata, ma proviamo a guardare al futuro".

Sarà quindi ancora lunga la strada da percorrere?
"Vorrei che finisse il prima possibile, ma sappiamo tutti che non è così. A ogni modo, finito tutto questo, ci saranno problemi finanziari, saremo in ginocchio, ma se ci siamo potremmo rialzarci, se saremo sterminati no: ecco perché conta prima tutelare la salute. Prima queste cose, poi lo sport. Capisco chi ha punti di vantaggio, chi vuole lo scudetto, chi evitare la retrocessione, ma ora il torneo si vince se salviamo la gente, quello di calcio si può vincere anche l'anno prossimo".

Ci sarà quindi il problema degli stipendi.
"Quando un professionista non svolge il suo lavoro, non viene pagato, è il minimo. I calciatori sono pagati a prestazioni, e noi febbraio lo abbiamo pagato, sia chiaro, ora vedremo come si svilupperanno le cose, ma credo si potrà ricorrere ad altre soluzioni, come a esempio la cassa integrazione, anche se lo vedo come un provvedimento di difficile attuazione. L'AIC giustamente vuole un accordo, ma intanto faccia magari tesserare gratis i giocatori. Credo a ogni modo che da parte della FIGC una mano tesa arriverà".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000