HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie C

Esperienza contro gioventù: la sfida in panchina fra Cosenza e Robur

12.06.2018 09:15 di Tommaso Maschio   articolo letto 3513 volte
© foto di Giuseppe Scialla

La finale di Serie C quest'anno sarà una vera sorpresa. Cosenza e Robur Siena, le squadre qualificatesi ieri per l'appuntamento del 16 giugno all'Adriatico, non erano certo partite coi favori del pronostico né a inizio anno né all'inizio dei play off, ma sono state capaci di arrivare in fondo mostrando maggiore freschezza atletica rispetto alle rivali (al netto di decisioni arbitrali dubbie o più che dubbie che hanno interessato sopratutto la compagine toscana). Sfida nella sfida a Pescara sarà anche quella fra due tecnici diversi per età ed esperienza. Da un lato infatti c'è Piero Braglia, classe '55, una lunga militanza da calciatore con il Catanzaro e dallo scorso settembre tecnico del Cosenza (in sostituzione di Gaetano Fontana), dall'altro invece Michele Mignani, classe '72, bandiera da calciatore del Siena (oltre 270 presenze), poi allenatore delle giovanili fino al 2014 e infine tecnico in questa stagione della prima squadra.

Da una parte c'è quindi una carriera lunga e importante iniziata quando l'altro allenatore militava nelle giovanili. Una carriera che ha visto Braglia vincere tanto in Serie C (un campionato di C2 col Montevarchi, due di C1 con Catanzaro e Pisa, uno di Lega Pro con la Juve Stabia), ma anche subire cocenti delusioni come a Lecce e Alessandria nelle ultime due stagioni. A Cosenza si è rilanciato nel corso di questi mesi, ma certamente una promozione gli permetterebbe di mettere in archivio i recenti passi falsi e prendersi una rivincita sui detrattori. Dall'altra invece c'è un tecnico emergente, che ha fatto la gavetta prima nel settore giovanile, poi come collaboratore tecnico di due tecnici importanti come Mario Beretta e Roberto Breda e ancora in Serie D prima e C poi con l'Olbia prima di tornare a casa e guidare la Robur a un passo dal sogno Serie B.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

ESCLUSIVA TMW - Genoa, ag.Romero: “Esordio grande gioia, è solo l’inizio” “Esordire contro la Juventus non è mai facile... ha giocato una ventina di partite in Serie A in Argentina ma affrontare i bianconeri è un’altra cosa. Il ragazzo si è ben comportato, il Genoa era schierato in maniera ordinata e quindi direi che la prima è stata più che positiva”....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy