HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Eriksen è il giocatore che serve all'Inter per lottare per lo Scudetto?
  Sì, ha l'esperienza ad alto livello che manca a Conte
  No, la Juve rimane troppo distante dalla squadra di Conte
  No, servirebbe un giocatore come Vidal per aiutare Conte

La Giovane Italia
Serie C

FOCUS TMW - Serie C, la Top 11 del girone C: Albadoro ritrova il gol

Modulo 3-4-3
10.12.2019 09:00 di Luca Esposito  Twitter:    articolo letto 1398 volte
Nella foto Albadoro
© foto di Federico Gaetano

E’ sempre il girone più scoppiettante, per distacco. La Reggina, già campione d’inverno in carica, chiude una prima parte di stagione perfetta con l’ennesima vittoria casalinga: un rigore di Denis al 90’ fa impazzire il presidente e la tifoseria, ancor di più dopo i contemporanei passi falsi di Ternana e Potenza. Gli umbri perdono ancora in casa contro una campana: dopo l’Avellino è la Casertana del recordman Zito ad espugnare il Liberati. Il Potenza, invece, soccombe a Bari malgrado l’eurogol di Emerson. Terzo successo di fila per l’Avellino di Ezio Capuano che, nella settimana del cambio societario, si ritrova a un punto dalla zona playoff. Non decolla il deludente Teramo. Di seguito la Top 11 di TuttoMercatoWeb dopo la diciottesima giornata di campionato nel girone C.

Portiere

Riccardo Mengoni (Vibonese): non è stata una partita spettacolare, ma proprio ciò amplifica i mezzi per l’attenzione mostrata nell’arco dei 90 minuti. Sempre attento nelle prese alte.

Difensori

Giuliano Laezza (Avellino): con il passare delle settimane sta acquisendo maggiore consapevolezza dei propri mezzi, merito anche della cura Capuano. Nel momento di maggiore confusione della sua squadra ha il merito di restare lucido ed è perfetto con un paio di diagonali difensive che evitano guai peggiori.

Valerio Di Cesare (Bari): gara autorevole al centro della retroguardia, non era facile contenere un calciatore in forma come Murano. Nel finale sfiora addirittura il gol, ma perde l’attimo giusto al momento della conclusione.

Ramos Borges Emerson (Potenza): gela il San Nicola con il pezzo tipico del suo repertorio, il mancino dalla distanza da posizione praticamente impossibile. Non per lui, calciatore sprecato per la categoria.

Centrocampisti

Fabiani Parisi (Avellino): seconda gioia stagionale per questo ragazzo, giovane ma già leader e trascinatore. Il tiro di Di Paolantonio è sbagliato, lo corregge trasformandolo nella traiettoria giusta per spiazzare Nordi.

Angelo D’Angelo (Casertana): dopo 19 minuti sblocca il risultato con un perfetto colpo di testa su assist di Zito, azione vista più volte nel 2015 ai tempi dell’Avellino. L’intesa tra i due funziona a meraviglia e manda in tilt i difensori avversari. Quando si tratta di difendere ci mette la consueta esperienza e personalità, peccato solo per l’ammonizione rimediata al 90’.

Francesco De Rose (Reggina): il “trattore” amaranto non tradisce mai, fa impazzire i tifosi per alcuni tackle a centrocampo e per le tante ripartenze pericolose. Instancabile, una condizione fisica straordinaria.

Andrea Marino (Rieti): una doppietta fondamentale, illusoria, bellissima e che comunque regala un punto prezioso per come si erano messe le cose. Calciatore ritrovato che forma con Marcheggiani un tandem…da salvezza diretta.

Attaccanti

Simone Simeri (Bari): il classico gol del match, legge in anticipo la giocata di Bianco e brucia Emerson con uno scatto in verticale per poi freddare il portiere del Potenza.

Francesco Puntoriere (Virtus Francavilla): batte sul tempo il portiere della Cavese colpendo il pallone di testa come meglio non poteva. Una giocata da tre punti e applausi meritati del pubblico locale.

Diego Albadoro (Avellino): il provvedimento disciplinare delle scorse settimane deve avergli fatto bene, si è rimesso in carreggiata regalando tre punti fondamentali che proiettano i lupi addirittura in zona playoff. Colpo di testa impeccabile al 90’

Allenatore

Ciro Ginestra (Casertana): la sua squadra alterna risultati prestigiosi a passi falsi inattesi, ma vincere a Terni è frutto di un lavoro certosino portato avanti in settimana. Approccio autorevole e fase difensiva ordinata.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

...con Braglia “È una partita importante, sentita. Cercheremo di fare bella figura”. Così a TuttoMercatoWeb l’allenatore del Cosenza, Piero Braglia, in vista della partita di stasera contro il Crotone. L’avversario è di livello. “È una squadra forte, ben allenata. Con una filosofia di gioco...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510