HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie C

FOCUS TMW - Serie C, la Top 11 del girone C: che bel gol segna Hamlili

Modulo 3-4-3
15.10.2019 09:05 di Luca Esposito  Twitter:    articolo letto 1173 volte
Nella foto Hamlili
© foto di Jacopo Duranti/tuttolegapro.com

Come al solito è il girone più emozionante, con tantissime squadre separate da pochissimi punti. A conferma dell’importanza del fattore tifo, ecco che crolla in trasferta una Ternana che sembrava inarrestabile: i 15mila del San Nicola si godono un Bari ritrovato, che domina per 90 minuti e porta a casa un successo che sa di svolta. Come sarebbero andate le cose con Vivarini o un allenatore esperto dall’inizio? A proposito di componente ambientale, Reggina e Catania si confermano implacabili in casa: gli amaranto battono allo scadere il Catanzaro per la gioia sfrenata del presidente Gallo, gli etnei ringraziano un super Mazzarani. Bene anche la Paganese (3-1 nel derby con l’Avellino, a segno anche Calil), tennistico 6-2 a Viterbo, crisi profonda per Rieti e Rende. Di seguito la Top 11 di TuttoMercatoWeb dopo la nona giornata di campionato nel girone C.

Portiere

Luca Bisogno (Cavese): nell’ultimo quarto d’ora è assoluto protagonista. Prima salva lo 0-0 con una prodezza che consente di evitare l’autorete di Polito, poi conserva il vantaggio opponendosi a Vivacqua. Dopo alcune settimane difficili ci voleva un pomeriggio del genere.

Difensori

Andrea Petta (Sicula Leonzio): abile a insaccare da pochi passi su corta respinta di Crispino, complice nella circostanza anche una marcatura blanda che gli permette di “scappare” e arrivare primo sul pallone. Sbloccarla al 4’ su un campo difficile aiuta psicologicamente la squadra. Rete fondamentale

Edoardo Blondett (Reggina): in teoria doveva essere una valida alternativa, ma l’emergenza infortuni nel reparto arretrato gli ha permesso di trovare spazio e continuità. Sta sfruttando la chance nel migliore dei modi, sembra anche meno irruento ed impulsivo del passato come testimoniano le zero ammonizioni collezionate.

Tommaso Silvestri (Catania): giornata decisamente tranquilla per il pacchetto arretrato etneo, quasi mai messo a dura prova dall’avversario. Lui è sicuramente il migliore, prestazioni del genere aiuteranno a migliorare anche il rendimento esterno.

Centrocampisti

Francesco Zito (Casertana): nonostante il caldo corre, lotta ed è tra i più propositivi specialmente quando la Sicula si rintana nella propria metà campo e lascia spazi. Suo l’assist per la rete di Starita.

Zaccaria Hamlili (Bari): uno dei gol più belli di queste prime giornate. Ha il merito di controllare perfettamente il pallone e di battere Iannarilli con una traiettoria straordinaria. Palla all’incrocio e 15mila del San Nicola in visibilio. Sfiora il raddoppio poco dopo con una giocata simile, stavolta l’ex portiere della Salernitana vola all’angolino e gli dice di no.

Francesco Dettori (Potenza): faro della squadra, elemento imprescindibile che ha suonato la carica soprattutto quando i 22 in campo sembravano rassegnati allo 0-0. Prima della prodezza di Longo ci aveva provato dalla distanza senza inquadrare il bersaglio.

Andrea Errico (Viterbese): rovina la prima trasferta targata Pochesci indovinando la traiettoria giusta al 10’ della ripresa. “Possiamo credere nei playoff” le dichiarazioni post gara degli addetti ai lavori, entusiasmo alimentato dall’ennesima prova positiva di questo calciatore.

Attaccanti

Simone Corazza (Reggina): nella giornata dei gol di testa segna forse quello più pesante, una rete che decide il derby e manda in visibilio la società e i 15mila del Granillo. La giocata di Bellomo è di alta classe, lui si fa trovare al posto giusto al momento giusto eludendo la marcatura della difesa ospite.

Francesco Scarpa (Paganese): non ci sono più parole per descrivere il percorso in azzurrostellato dell’eterno capitano. Nel momento più delicato della partita trova il colpo di testa vincente che avvia la rimonta e manda al tappeto l’Avellino.

Leonardo Perez (V.Francavilla): serve il pallottoliere per contare i gol della sua squadra contro la povera Vibonese. Chissà se a Cosenza lo stanno rimpiangendo: i calabresi segnano pochissimo in B, mentre in Lega Pro c’è un attaccante ceduto forse frettolosamente che sta facendo la differenza in un ambiente che lo ha accolto alla grande.

Allenatore

Alessandro Erra (Paganese): un miracolo sportivo da rimarcare. L’anno scorso ha ereditato una situazione pesantissima restituendo speranza e “dignità” alla squadra, stavolta è partito dall’inizio dando gioco e carattere ad un gruppo che sta scalando posizioni su posizioni in classifica.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

Sassuolo, De Zerbi a SI: “Berardi pronto per il salto. I miei consigli a Sensi...” Ai microfoni di Sportitalia, durante la trasmissione Monday Night, ha parlato il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi. Queste le sue dichiarazioni rispetto a varie tematiche riguardanti il suo club de i giocatori con i quali ha lavorato. Su Berardi: “Ha delle qualità tali per cui...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510