HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie C

Foglia rinnova: "Arezzo club serio. Obiettivi? Crescere"

12.10.2018 23:25 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 749 volte

“Viviamo nel mondo dei social, come avremmo dovuto comunicare il mio rinnovo?” Ride, felice di questo piccolo traguardo, Fabio Foglia, fresco di rinnovo con il suo Arezzo, al quale si è legato fino al 2021: un accordo comunicato dal club con un simpaticissimo video apparso sulle pagine social del club. Il centrocampista, intervistato dai microfoni di TuttoC.com, spiega poi i motivi che lo hanno spinto a prolungare il suo contratto con gli amaranto: “Credo che la nuova società stia facendo le cose in modo giusto, mi hanno esposto i programmi e io ho accettato di proseguire qui, dove mi trovo bene, perché ho avuto conferma di un club sempre presente e serio”.

Parli di programmi. Quali sono quindi gli obiettivi a medio e lungo termine dell'Arezzo?
“L'obiettivo è quello di crescere più velocemente possibile. E' inutile poi porsi altri obiettivi più specifici, perché se poi si arriva anche un solo gradino sotto si parla di fallimento. E' quindi più giusto pensare a crescere”.

Il campionato ha preso il via, non senza difficoltà. Anche voi vi siete trovati, vostro malgrado, con un percorso alterato da stop forzati.
“E' stato un periodo troppo lungo, fatto di svariate problematiche chiaramente non legate al nostro ambiente, ma quando ci si allena in un certo modo e poi si inizia un torneo dopo due mesi è chiaro che qualcosa viene alterato: l'adrenalina e il ritmo che ti una partita ufficiale non è mai come quella che dà un allenamento o un'amichevole. Il campionato è altro. I tempi della giustizia sportiva non sono celeri come dovrebbero”.

Il vostro avvio è stato buono, avete forse raccolto meno di quanto meritato. Sei soddisfatto?
“Finire il derby in 9 e portare a casa un punto contro una squadra, la Robur, costruita per la B è stato sicuramente un ulteriore passo che mi rende orgoglioso del gruppo e di come lavora: ricordo che ci sono poi due vittorie e il pari di Pisa. Un avvio di questo genere rende chiaramente più sereno il tutto perché con i giovani l'entusiasmo non deve mai mancare. Dobbiamo ancora migliorare, ma lavoriamo”.

Alle porte la sfida con il Pontedera, formazione giovane più della vostra: che gara sarà?
“Sicuramente sarà una gara dura come lo sono state sempre negli ultimi anni quelle contro i granata. Cambiano i giovani da un anno all'altro, ma hanno uno stile definito di gioco e un mister che sviluppa bene i concetti. Non solo, hanno mantenuto un'ossatura di, per così dire vecchietti, che riesce sempre a portare su una certa strada i giovani. Come ho detto, sarà tosta”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Il Napoli non vuole alzare bandiera bianca Come a Bergamo, l'ha decisa Milik. Come a Bergamo, i minuti finali sono stati decisivi. Contro il Cagliari, in un match combattuto fino alla fine, al Napoli è servita una perfetta punizione del centravanti polacco per tornare a -8 dalla Juventus e rinviare, almeno per qualche giorno,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->