HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il colpo dell'estate 2019?
  Luis Muriel all'Atalanta
  Gary Medel al Bologna
  Mario Balotelli al Brescia
  Radja Nainggolan al Cagliari
  Franck Ribery alla Fiorentina
  Lasse Schone al Genoa
  Mariusz Stepinski all'Hellas Verona
  Romelu Lukaku all'Inter
  Alexis Sanchez all'Inter
  Matthijs De Ligt alla Juventus
  Aaron Ramsey alla Juventus
  Manuel Lazzari alla Lazio
  El Khouma Babacar al Lecce
  Ante Rebic al Milan
  Hirving Lozano al Napoli
  Matteo Darmian al Parma
  Henrikh Mkhitaryan alla Roma
  Emiliano Rigoni alla Sampdoria
  Francesco Caputo al Sassuolo
  Federico Di Francesco alla SPAL
  Simone Verdi al Torino
  Ilija Nestorovski all'Udinese

La Giovane Italia
Serie C

Ghirelli: "Mai più campionati falsati. Ma gli sgravi fiscali sono necessari"

13.06.2019 16:21 di Tommaso Maschio   articolo letto 8488 volte
© foto di Francesco Scopece/TuttoLegaPro.com

Nel forum all’ANSA “Il calcio siamo noi/Sessanta anni di serie C e d’Italia” il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha parlato anche del format della prossima stagione e delle nuove regole più stringenti sulle iscrizioni: “Ci saranno tre gironi l'anno prossimo, ma fino a sabato penso a concludere bene questo campionato. Bisogna poi vedere chi si iscriverà. Di certo sarà un'occasione incredibile l'anno prossimo. Avremo un campionato straordinario, si sono innestate squadre che sono delle favole, come Picerno e Pianese, più grandi piazze come Avellino, Bari, Cesena e Venezia”.

Cosa pensa della situazione del Trapani? E cosa farete affinché non si ripeta?
“I giocatori del Trapani stanno dando un esempio di sportività. Così come i ragazzi della Lucchese nei playout. Ma il prossimo anno non succederà una cosa del genere. Alla fine di dicembre abbiamo fatto la vera riforma più innovativa, dopo 2 bimestri di mancati pagamenti, si uscirà dal campionato".

Lei oggi ha lanciato l’allarme di un campionato che potrebbe non partire
“Noi siamo con il calcio italiano e con la Serie C a un passaggio di riforma epocale. Ne siamo obbligati perché dobbiamo rimettere in sicurezza il calcio italiano. Per reggere le sfide bisogna fare strutture e dare prospettive ai ragazzi. Ci vogliono quindi risorse. Me lo devono dire, cosa vogliamo essere? Mi chiedono spesso come facciamo a reggere in questo paese scassato: qui c'è un reticolo di professionisti sul territorio, ma vogliamo tenere questo tessuto? Vogliamo che una parte delle risorse date al Fisco, tornino alle società senza mettere un euro in tasca, ma per i giovani. Con quei soldi si faranno investimenti per i giovani. Così do lavoro e metto in moto consumi. Un circuito virtuoso che si è interrotto perché? Vorrei saperlo. Ieri sera abbiamo scoperto che questo percorso non c'è più. Ci si ragioni".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

Calendario alla mano Il dramma Juventus e il trionfo Inter, il Napoli che viaggia in scia ma da potenziale terzo incomodo. L'orgia del pregiudizio è partita, la circostanza e la conseguenza raramente vengono analizzate. Maurizio Sarri ha chiesto tempo, medicina capace di curare mali e malanni, di cucire...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510