HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavanti
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
Serie C

L'editoriale sulla C - Piovono verdetti, ma la giustizia può cambiarli

13.05.2019 13:56 di Tommaso Maschio   articolo letto 7846 volte
Fonte: Luca Bargellini per Tuttoc.com
© foto di Federico Gaetano

E’ stato un weekend ricco di verdetti quello che va in archivio. Due giorni dai quali sono arrivati pronunciamenti da B, C e D che riguardano la Lega Pro che verrà.

RETROCESSE COL BRIVIDO - Nell’ultimo sabato di stagione regolare in Serie B si è consumata la terza retrocessione diretta: quella del Foggia. La sconfitta contro l’Hellas è costata cara ai Satanelli che si aggiungono a Carpi e Padova nel novero delle formazioni “relegate” alla Lega Pro in attesa dell’esito del playout fra Venezia e Salernitana. In attesa, anche, che la Giustizia Sportiva completi il proprio lavoro.
Da una parte, infatti, lo stesso Foggia è in attesa di sapere se il CONI restituirà loro qualche punto grazie al ricorso contro il -6 comminato nei mesi scorsi alla formazione di Gianluca Grassadonia a causa dei problemi amministrativi riscontrati in seno al club pugliese, mentre dall’altra c’è una squadra che niente ha a che vedere con le zone basse della classifica: il Palermo. Entro martedì la società rosanero, appena ceduta ad Arkus Network, saprà se la richiesta di retrocessione presentata dalla Procura Federale a seguito delle irregolarità risalenti a tre stagioni or sono verrà accettata o meno.
Due situazioni che niente hanno a che fare con il campo, ma che potrebbero rivoltare completamente il volto della stagione di una singola squadra, ma anche di un’intera lega.

FIRST ROUND - Ieri, invece, è stato il giorno del via ufficiale ai playoff promozione e, come di consueto, i temi di discussione non sono mancati. Iniziando dall’eliminazione immediata di tre dei club più importanti in corsa: Casertana, Sambenedettese e Vicenza Virtus. Per campani e veneti, la stagione 2018/2019, ha il sapore della vera delusione. Iniziata con ben altre ambizioni e con una campagna acquisti di livello, sia la società del presidente D’Agostino che quella della famiglia Rosso si trovano adesso a leccarsi le ferite. Tanti investimenti e resa al minimo. Il peggio per un imprenditore. La speranza è che il campionato che va in archivio serva almeno da lezione per il futuro.

Nella domenica di Serie C non sono mancati, poi, gli exploit dei singoli: da quello di Reginaldo (un assist e un gol) decisivo per il successo del suo Monza sulla Fermana, a quelli di due subentranti di lusso come Piscopo a Carrara e Ungaro a Reggio Calabria che indirizzano la qualificazione di Carrarese e Reggina.
Spazio, anche, al destino con indosso la divisa del Novara di Daniele Cacia. La punta punisce la Robur Siena regalando ai piemontesi il passaggio del turno ma anche una “vendetta a distanza” al Piacenza. I toscani, nell’ultimo match di stagione regolare, hanno cancellato la promozione degli emiliani con un 2-0 che portò la B nelle mani della Virtus Entella. Una settimana dopo uno degli ex storici del Piace vendica i ragazzi di Franzini. Gli scherzi del destino.
Mercoledì spazio al secondo turno con Arezzo-Novara, Pro Vercelli (bella vittoria sull’Alessandria)-Carrarese, Catania-Reggina, Potenza-Virtus Francavilla, Feralpisalò-Ravenna e Monza-SudTirol. Ci sarà da divertirsi.

BENVENUTE - Questo weekend ha, infine, delineato il quadro completo delle promosse in Serie C dalla LND. Avellino e Porgolettese sono le ultime due società a staccare il pass per i Pro attraverso lo spareggio. I loro nomi si aggiungono a quelli di Lecco, Como, Arzignano Valchiampo, Pianese, Cesena, Picerno e Bari per una Serie C che il prossimo anno ritroverà piazze dal grande blasone, come appunto quella irpina, così come Bari e Cesena, ma al tempo stesso accoglierà per la prima volta tre matricole come Arzignano Valchiampo, Pianese e Picerno. A tutte loro… benvenute!


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

Torino, ora di Mazzarri si discute davvero: i primi spauracchi per la sua panchina Forse parlare di graticola è troppo, ma la morìa di risultati a dispetto delle operazioni condotte in estate da parte del Torino, mette Walter Mazzarri al centro della discussione. Troppe le quattro sconfitte inanellate in un avvio di campionato che, se non deludente, di certo avrebbe...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510