HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie C

Mestre, Zironelli: "Prova da 10. Il Padova ci ha mancato di rispetto"

12.04.2018 00:35 di Daniel Uccellieri   articolo letto 4090 volte

Il Mestre risponde sul campo alle polemiche innescate dalle avversarie a inizio settimana, sbancando con un perentorio 4-0 il Mapei Stadium nel recupero della 28^ giornata e volando al quarto posto, a quota 46 punti, nel girone B. Il dopogara rappresenta allora l'occasione per il tecnico lagunare, Mauro Zironelli, per togliersi qualche sassolino dalla scarpa: "È la quarta volta che battiamo la seconda in classifica, mentre abbiamo poca pazienza quando c'è da scardinare le avversarie chiuse. Avevo detto già alla vigilia che sarei venuto qui per provare a vincere, perché ho estrema fiducia nella mia squadra. Anche oggi ho cambiato sei undicesimi e devo solo ringraziarli, meritano tutti un dieci in pagella. Questa è la dimostrazione che abbiamo orgoglio, siamo stati attaccati ingiustamente da chi ha detto che saremmo venuti qui cambiando formazione. Io l'ho sempre fatto per centellinare le forze e il Padova ha avuto poco rispettando insinuando che avremmo presentato una squadra di ragazzini. Lunedì e martedì mi hanno massacrato, questa è l'unica risposta che volevo. Il campo parla sempre. Chi è sceso in campo ha fatto una grande partita, abbiamo fatto una prestazione maiuscola".
Infine un accenno sulla performance degli avversari e sulle dinamiche di un match sul quale, a detta del trainer veneto, ha influito anche il terreno di gioco: "Fare più di così era difficile. Non abbiamo sbagliato niente nelle due fasi, il campo era spettacolare. Il nostro non ci ha permesso di esprimerci come facciamo di solito, quando ne troviamo di così belli è una meraviglia. Abbiamo preso la Reggiana alta e abbiamo giocato sull'uno contro uno. Siamo stati bravi ad avere pazienza, precisi e taglienti nel colpirli nei momenti giusti. Sotto il piano tecnico siamo stati veramente superiori".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 16 dicembre QUAGLIARELLA HA RINNOVATO CON LA SAMP, PAROLA DI FERRERO. MILAN, DISTANZA PER FABREGAS. RINNOVO ICARDI, INTER INDISPETTITA DAL TWEET DI WANDA NARA. GASPERINI SUL FUTURO: “LEGATO ALL’ATALANTA, MA SE ARRIVA OFFERTA IRRINUNCIABILE...” - Fabio Quagliarella e la Sampdoria, avanti insieme....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->