HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Juventus Campione: chi è stato il migliore?
  Dybala
  Higuain
  Buffon
  Chiellini
  Matuidi
  Douglas Costa
  Pjanic
  Khedira
  Alex Sandro
  Asamoah
  Benatia
  Lichtsteiner
  Mandzukic
  Szczesny
  De Sciglio
  Bernardeschi
  Marchisio

Serie C

Siracusa, Laneri: "Prima il futuro societario, poi il mercato"

16.05.2018 18:37 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 1187 volte
© foto di Image Sport/TuttoLegaPro.com

“Tutto sommato al nostro campionato do un voto positivo, credo che il 7 ci sta tutto. I punti sono stati raggiunti, a livello tecnico ritengo la stagione positiva”. Così Antonello Laneri, direttore sportivo del Siracusa, in un'intervista rilasciata a goalsicilia.it. Il dirigente degli aretusei aggiunge: "L’anno scorso eravamo una matricola, chi veniva in casa nostra si giocava la partita e permetteva a noi di giocare. Quest’anno spesso trovavamo squadre che si chiudevano e giocavano solo sulle ripartenze. Tra l’altro il nostro gioco è cambiato, nella scorsa annata andavamo ad attaccare alti, quest’anno siamo stati più equilibrati”.

Su Bianco, in odor di addio: “Si parla sempre delle dichiarazioni che ha fatto dopo l’ultima partita, salutando e ringraziando tutti. Sono però arrivate al termine di una stagione sicuramente stressante, per lui la prima con i ‘grandi’. Secondo me non ha ringraziato perché vuole andare via, ma perché era giusto farlo dopo un’annata intensa”.

Sui vari nomi accostati al Siracusa in questi giorni: “Non c’è una virgola di verità su questi nomi. Innanzitutto perché sono tutti calciatori tesserati, le società si muovono sempre prima ed è vero. Ma in questo momento, con il presidente che cerca soci o di vendere il club, l’aspetto tecnico deve aspettare”.

"In uscita è probabile che Parisi andrà via, ha tante richieste in B. Per quanto riguarda gli over, se la società decide di voler fare una squadra di soli giovani, non potranno essere confermati. Se invece dovesse arrivare qualcuno in società e si programma una stagione da medio alta classifica allora cambiano le cose. Con questi ragazzi non c’è solo il fattore tecnico da valutare, ma anche e soprattutto quello dell’esperienza e del possibile traino che possono dare ai più giovani. Ribadisco ancora, cominceremo a muoverci dai primi di giugno”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Lazio-Inter, amici di nuovo contro: lo Scudetto si chiama Champions Ultima sfida per Lazio e Inter. Ed è una di quelle da non fallire. L’Inter nell’ultimo turno sembrava aver perso ogni chance di lottare per la Champions League, ma il pareggio della Lazio contro il Crotone ha riaperto la sfida per i nerazzurri, che sono tornati padroni del loro destino....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.