HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere della Serie A 2018/19?
  Cristiano Ronaldo
  Gonzalo Higuain
  Mauro Icardi
  Ciro Immobile
  Edin Dzeko
  Dries Mertens
  Paulo Dybala
  Gregoire Defrel
  Arkadiusz Milik
  Duvan Zapata
  Krzysztof Piatek
  Mario Mandzukic
  Leonardo Pavoletti
  Altro

La Giovane Italia
Serie C

TMW RADIO - Milanese: "Ticket Gravina-ex calciatore per la FIGC"

12.01.2018 13:27 di Tommaso Maschio   articolo letto 2099 volte
Fonte: dai nostri inviati Ivan Cardia e Claudia Marrone
© foto di Monia Bracciali

L'amministratore unico della Triestina Mauro Milanese ai microfoni di TMW Radio ha parlato della candidatura di Gabriele Gravina a presidente della FIGC lanciando l'idea di un ticket con un ex calciatore: “Gravina è quello che rappresenta meglio i problemi della Serie C, è stato presidente anche lui e sa cosa vuol dire l'organizzazione di una categoria dove hai i doveri dei professionisti e le entrate dei dilettanti. Ha esperienza in quasi tutti i tutti i ruoli e può essere un nome spendibile per il calcio italiano. A me piacerebbe che ci fossero due capi, uno sportivo rappresentato da un grande ex giocatore che possa rappresentare la federazione e uno più organizzativo, federale e politico che possa portare avanti i programmi e le riforme necessarie. Il calcio giocato è diverso dall'organizzazione e non è detto che la stessa persona sappia fare entrambe le cose bene. Vediamo se ci sarà un vero cambiamento o invece assisteremo solo a qualche cambio di sedie. Fino a domani magari qualche nome nuovo può venire fuori, ma per noi il miglior nome è quello di Gravina, che è sempre stato leale e ha l'esperienza giusta. Tommasi, Collina, Baggio, Maldini sarebbero tutti nomi spendibili al fianco di Gravina e Uva per portare avanti le riforme e le idee per ammodernare la Federazione”.

Cosa si attende dal 2018 per la Triestina?
“Abbiamo girato come settimi anche se a me sarebbe piaciuto girare più in alto. Abbiamo perso qualche punto per colpa nostra e quindi mi auguro che in questo 2018 la squadra possa essere più cattiva”.

Cosa pensa di quanto sta accadendo a Vicenza?
“Da calciatore ci ho perso una Coppa Italia contro. Dispiace che questa società antichissima sparisca, era un rivale importante, una sfida fra le più belle del girone e delle più sentite dai tifosi. Sparisce una piazza importante, di valore, con seimila abbonati, tanta passione e una grandissima storia. Penso che si andrà verso la logica di confermare i punti dell'andata e poi dare o togliere, tanto è uguale, quelli di ritorno. Sarà strano dover fare tante pause fra turno di riposo e la sparizione di Modena e Vicenza, noi dovremo fare praticamente un mini ritiro. Ma spiace sopratutto per la sparizione di due squadre di valore, per i tifosi che vedono sparire una fede e anche a livello economico perché ci saranno meno partite, più giocatori liberi sul mercato che rischieranno di restare a piedi a causa delle liste chiuse e perché bisognerà riorganizzare le trasferte già programmate”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Juventus, stangata per Douglas Costa: quattro turni di stop Douglas Costa è stato squalificato quattro turni dal Giudice Sportivo. E' questa la decisione in merito al brasiliano della Juventus, punito con l'espulsione domenica dopo lo sputo nei riguardi di Federico Di Francesco durante la sfida contro il Sassuolo. L'ex Bayern Monaco, dunque,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy