HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato chiuso: quale big s'è mossa meglio?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Serie C

TMW - Trapani, Agnello chiede al Tribunale il sequestro del 100% delle quote

10.08.2018 00:34 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 8012 volte

L’imprenditore Francesco Agnello, tramite gli avvocati Alessandro Aloia e Gioacchino Amato, partners di Deloitte Legal, si è rivolto al Tribunale delle Imprese di Palermo per chiedere il sequestro giudiziario del 100% delle quote del Trapani Calcio S.r.l., nelle more dell’instaurazione del giudizio di merito che deciderà in merito alla titolarità della proprietà delle azioni in questione.
In particolare, Francesco Agnello in data 24 luglio ha acquistato dai sig.ri Morace Gianluca, Morace Vittorio e Collart Anna Maria, il 50% delle quote del Trapani Calcio, sotto condizione risolutiva che entro il 1° agosto dello stesso anno l’Agnello sarebbe diventato proprietario del restante 50%.
In data 25 luglio Francesco Agnello ha stipulato un contratto preliminare con Liberty Lines per l’acquisto del restante 50% delle quote del Trapani Calcio, prevedendo la stipula del contratto definitivo entro il 1° agosto 2018.
Ebbene, in data 31 luglio 2018 due procuratori speciali di Agnello si sono recati a Trapani per procedere alla stipula del contratto definitivo ma un gruppo di tifosi del Trapani gli hanno impedito di accedere allo studio del notaio incaricato di predisporre l’atto. Francesco Agnello ha poi invitato il legale rappresentante di Liberty Lines a recarsi a Napoli il giorno successivo, per la stipula dell’atto. Tuttavia nessuno si è presentato nel luogo indicato.
Alla luce dei descritti eventi Francesco Agnello ha intentato un contenzioso per veder riconosciuto il proprio diritto di proprietà sul 100% delle quote del Trapani Calcio. Nelle more del giudizio è stata chiesta l’emissione di un sequestro giudiziario con conseguente nomina di un custode.
“E’ mia priorità assoluta –ha dichiarato l’imprenditore Agnello- ottenere un accertamento giudiziale del mio diritto di proprietà. Successivamente, una volta riconosciuto tale diritto sarà mia cura riportare il Trapani nella serie calcistica che questa piazza merita. Ci sono tutti presupposti per il positivo insediamento di una nuova proprietà che con serietà e competenza raggiunga il predetto obiettivo”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Dalbert, cedibile da settembre scorso. E poi titolare Ci sono tantissime cose non funzionanti nella prima Inter bis di Spalletti. Sicuramente la condizione, che non era al cento per cento, con alcuni giocatori perennemente in debito di ossigeno. Poi la mancanza di feeling fra Martinez e Icardi, ma destinata a crescere con il passare...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy