HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Serie C

Verona, piani e strategie di Bonato

08.06.2009 14:07 di Stefano Sica   articolo letto 5119 volte

Nereo Bonato è il nuovo direttore sportivo del Verona. Reduce dalla felice esperienza di Sassuolo, dove è stato capace di costruire una squadra che è arrivata ai margini della zona play off nonostante fosse una neo promossa, il fresco ds gialloblu è stato presentato alla stampa in un meeting terminato da qualche minuto e seguito dal portale ufficiale del Verona. Tantissime le novità rivelate nel corso dell'incontro. "E' stata una lunga telenovela - ha detto Bonato -. Questo fa capire alla gente che ci sono serietà e correttezza, su cui poggiare il nostro progetto. Verona vanta tradizioni calcistiche importanti, si tratta della mia città, l'Hellas è la squadra del cuore. A livello motivazionale mi ha dato molto, la scelta non dipende nè dai soldi nè dalla categoria. A gennaio il presidente ha fatto uno sforzo economico importante, andiamo avanti con la giusta programmazione. Solo lavorando con impegno e sacrificio arrivano i risultati. Sul lato tecnico la struttura societaria sarà snella, Stefano Fattori sarà il team manager, Antonio Terracciano collaboratore tecnico e supervisore del settore giovanile. La volontà è quella di costruire una squadra di vertice, compatibilmente con le esigenze di bilancio. L'obiettivo è costruire un gruppo capace di durare nel tempo, aumentando il patrimonio societario. Confermo che Remondina sarà il tecnico della prossima stagione, e con lui lo staff. Ritengo che il lavoro dell'allenatore sia stato molto positivo, conoscere già la realtà veronese è un aspetto non trascurabile. Ciò significa non partire da zero. La prima valutazione riguarda i giocatori in scadenza di contratto, poi passeremo ai diversi prestiti in entrata ed uscita. Vorremmo confermare una decina di calciatori, per poi puntellare la rosa con nuovi elementi. Per venire qui la discriminante economica non deve essere fondamentale: questo aspetto va davanti a tutti. Chi verrebbe qui solo per guadagnare non fa al caso nostro. Il ritiro si farà a Fosse, per le sedute settimanali dovremo valutare diverse opzioni. Probabilmente ci sposteremo a Castelnuovo o Sandrà. La mission di ogni club deve essere quella di formare giovani calciatori, negli ultimi anni il vivaio si è un pò svilito. Vogliamo recuperare credibilità e fiducia, serve un lungo arco temporale, ma in futuro dovrà fungere come supporto per la prima squadra. L'unione fa la forza, dovremo meritare col lavoro quotidiano il supporto della tifoseria. Allo stesso tempo servono l'aiuto degli imprenditori e dei mass media. Il sogno di pochi è destinato a rimanere tale. Un sogno di tanti, è destinato a divenire realtà".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

TMW - Cagliari, oggi incontro Giulini-Bentancur per Nandez: le ultime Nahitan Nandez e il Cagliari, si continua a trattare. Oggi incontro tra l’agente del centrocampista del Boca Pablo Bentancur e il Presidente Giulini. Si cercherà di trovare un’intesa che al momento non c’è. Il summit di oggi tra Bentancur e Giulini servirà a cercare di limare la distanza...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->