HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2018/19?
  Barcellona
  Ajax
  Liverpool
  Tottenham

La Giovane Italia
Serie D

Cesena, Patrignani: “Secondo posto sarebbe un fallimento”

03.10.2018 18:19 di Tommaso Maschio   articolo letto 1579 volte
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it

Il presidente del Cesena Corrado Augusto Patrignani ha parlato dell'avvio di stagione del club romagnolo e degli obiettivi stagionali: “Siamo solo all'inizio di un lungo cammino e dico che prima dell'avvio di stagione avrei firmato per trovarmi con 9 punti dopo quattro gare. È vero che siamo il Cesena, ma non dobbiamo dimenticarci che questa squadra è stata costruita in ritardo. Nei prossimi mesi ci aspettano tante insidie, ma è fin troppo evidente che per questo Cesena anche un secondo posto finale sarebbe un fallimento. Occhio però alle rivali, che sono agguerrite, a parte le prime due in graduatoria dovremo stare molto attenti anche al Forlì, al Matelica e al Giulianova. - continua Patrignani a Tuttocesena.it - Per ora, le società che hanno aderito al nostro progetto, sono ventisei. Contiamo di arrivare a trenta entro l’inizio del 2019. Cosa succederà in caso di eventuale promozione? Chi può dirlo, non corriamo troppo con i discorsi. Quello che è certo è che noi siamo aperti ad ogni proposta di persone che vogliono bene al Cesena. Se in futuro si presenterà un imprenditore della zona con un progetto serio, che vuole mettersi in giocoe con dei soldi ‘veri’, noi saremo ben lieti di affidargli anche la società. Quando parlo di imprenditori locali intendo dire che non vogliamo avere a che fare con speculatori, con dei rabazieri che non vogliono bene al Cesena”.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Torino, Petrachi: "Cairo ingiusto, mia lealtà indiscutibile" (ANSA) - TORINO, 24 APR - "Dopo dieci anni di rapporto professionale con il Torino, non credo sia giusto mettere in discussione la mia lealtà e la mia professionalità. Trovo quindi ingiuste le dichiarazioni del presidente Cairo e avrei preferito un chiarimento di persona". Così all'ANSA...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510