VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi vincerà la classifica cannonieri?
  Edin Dzeko
  Ciro Immobile
  Paulo Dybala
  Dries Mertens
  Mauro Icardi
  Cyril Thereau
  Fabio Quagliarella
  Andrea Belotti
  José Callejon
  Luis Alberto
  Adem Ljajic
  Alejandro Gomez
  Lorenzo Insigne
  André Silva
  Nikola Kalinic
  Duvan Zapata
  Leonardo Pavoletti
  Gonzalo Higuain
  Altro

TMW Mob
Serie D

Ds Giordano: "Cavese e Nocerina meritano la serie C"

12.06.2017 20:24 di Luca Esposito  Twitter:    articolo letto 3159 volte
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com

Uno dei bravi e competenti operatori di mercato che hanno badato sempre a costruire squadre valide contando su budget importanti, ma anche su fondi risicati, è Vito Giordano, ex diesse di Nocerina, Cavese e Juve Stabia. Da uomo di sport ha seguito quanto è avvenuto quest’anno a Cava de’ Tirreni e a Nocera Inferiore, con le due squadre locali che non sono riuscite a vincere i rispettivi gironi di Serie D. Giordano, nell'intervista rilasciata al quotidiano salernitano La Città, è convinto che in due piazze calcistiche come Cava e Nocera si debba solo vincere.

"Ogniqualvolta sono stato chiamato dalla Nocerina negli scorsi anni mi sono sempre messo a disposizione. Ho portato interessi alla società a livello tecnico ed economico. Ho dato sempre collaborazione a livello umano, gestionale e sportivo. La passionalità e la competenza dei tifosi molossi ti impone di fare bella figura, la gente mi ha voluto bene e mi ha apprezzato per il mio operato. Operare in piazze esigenti come Nocera e Cava ti aiuta a crescere".

Per la Nocerina era difficile arrivare al vertice?

"Vincere la Serie D è come vincere una Champions League, perché può salire in Lega Pro una sola squadra per girone, bisogna prendere gli under migliori, ingaggiare calciatori che conoscono la categoria. Il Bisceglie questo campionato l’ha vinto perché ha approfittato degli errori di altre compagini. Sono convinto che la Nocerina per i giocatori che ha preso, per la società, e anche per la qualità dell’allenatore, abbia perso qualche punto di troppo anche al “San Francesco”, quando invece il fattore campo avrebbe potuto essere decisivo a favore dei rossoneri".

Mister Simonelli è subentrato a Maiuri solo a stagione in corso, ma pensa che siano state decisive in negativo le prime due sconfitte nelle prime due giornate di campionato?

"Non credo. Le possibilità di recuperare il primo posto c’erano tutte. La Nocerina ha fatto una serie di risultati utili incoraggianti, ma alcune cose non sono andate per il verso giusto".

A Cava, invece, mister Longo è stato spesso contestato dai critici. Secondo lei ha fatto qualche errore?

"Molte volte Longo è stato messo in discussione, prima era stato esonerato, poi è rientrato. In due anni non ha avuto una continuità. Secondo me la Cavese è stata più volte sul punto di vincere il campionato, ma non ci è riuscita perché il campionato l’ha buttato via dopo la sconfitta con la Sicula Leonzio. Non c’è stata continuità".

Campitiello potrebbe cedere la società metelliana. Qual è il suo pensiero in proposito?

"Il presidente ha fatto sacrifici economici, ha creato una squadra degna di vincere il campionato, ma forse qualche errore l’ha commesso forse anche perché non aveva accanto dei collaboratori esperti di calcio. Ci vuole esperienza per poter vincere il campionato di Serie D. Sono dell’opinione che la guida della Cavese debba essere nelle mani di cavesi, perché a Cava de’ Tirreni ci sono imprenditori importanti che hanno avuto in passato una passione viscerale verso la squadra. Creando una squadra forte, si può raggiungere anche un’affluenza di cinquemila spettatori allo stadio".

Le piacerebbe fare il ds a Cava o a Nocera se ci fosse bisogno di lei?

"Non mi sono mai proposto. Mi hanno sempre chiamato e sono stato onorato. Cava e Nocera sono due piazze che ti danno grandi motivazioni, e un operatore di mercato con le conoscenze giuste dei calciatori e delle società sarebbe molto più facilitato a fare la squadra".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie D
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - Ceccarini: "Cagliari, c'è anche Beretta per la panchina" Ore calde in casa Cagliari. Dopo l'esonero di Rastelli, la società sarda sta scegliendo a chi affidare la panchina rossoblù....
20 ottobre 1976, a soli 15 anni esordisce Diego Armando Maradona Il 20 ottobre 1976 il calcio conosce per la prima volta Diego Armando Maradona. Al "Pibe de Oro" mancano 10 giorni al suo 16esimo compleanno....
TMW RADIO - I Collovoti: "9 a Icardi. Dybala e Higuain bocciati, 4" Torna l'appuntamento con ' I Collovoti' di Fulvio Collovati, che su 'TMWRadio' commenta la giornata di campionato appena...
NES-tweet -  Tagliate le nostre "radici"! Ci condannano le difese. Napoli con un approccio da infarto, Juve salvata da Chiellini, Roma orfana dell'insostituibile Manolas. NES-tweet Da lunedì 24 luglio 2017, attuo una sinergia fra tuttomercatoweb.com, Facebook (NESTI Channel in www.carlonesti.it) e...
L'altra metà di ... Lorenzo Del Pinto Il difensore del Benevento Lorenzo Del Pinto e la sua bellissima compagna Eleonora Di Gregorio si conoscono da...
Fantacalcio, PROBABILI FORMAZIONI 9^ GIORNATA --in aggiornamento-- AGGIORNATO 19-10-2017  ORE 22:53 Tra parentesi troverete gli indici di schierabilità e la percentuale voto panchina, che vi aiuterà nel capire chi potrà...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 20 ottobre 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi venerdì 20 ottobre 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.