VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

Serie D

Lumezzane, Cavagna: "Di sicuro non c'è la Serie D nel nostro futuro"

01.07.2017 11:49 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 3246 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Nessuna richiesta di ripescaggio tra i pro per il Lumezzane, retrocesso in Serie D dopo la passata stagione nell'allora Lega Pro, tornata a chiamarsi da oggi Serie C: i lombardi pretendono la riammissione nel calcio professionistico. Che, in termini di costi, differisce dal ripescaggio. A spiegare il tutto, ai microfoni di tuttolegapro.com, è il presidente Renzo Cavagna:

"Il Lumezzane non pagherà mai per il ripescaggio: non intendo regalare 300mila euro per far fronte ai debiti di società che mi hanno condannato alla retrocessione con comportamenti di mercato assurdi. Alcuni club hanno pensato solo alla classifica, senza rispettare le regole: ci sono società che stanno presentando la documentazione necessaria per iscriversi al prossimo campionato nonostante gli arretrati da saldare con il fisco e per gli stipendi della stagione appena conclusa. Io sono dell’idea che una società, dopo due stipendi non pagati, debba essere esclusa dal campionato: le irregolarità gravi devono essere punite con la giusta severità. Come giustamente togliamo la patente a un ubriaco che guida, così dovremmo vietare a squadre con debiti ingenti di poter continuare a iscriversi.
Inoltre molti miei colleghi vorrebbero il Lumezzane in Serie C al posto di queste squadre: il nostro team è valore aggiunto per la Lega Pro, dovrebbe essere preso da esempio ed essere riammesso in categoria d’ufficio, vista l’esclusione del Latina, perché siamo stati sempre dei galantuomini. Il Lumezzane non sa cosa siano i punti di penalizzazione: semplicemente veniamo da un altro pianeta".

E sul futuro ha le idee chiare il patron: "Di sicuro non c’è la Serie D nel nostro futuro. Con tutto il rispetto per il mondo dilettantistico, non vado in Serie D per vedere squadre piene di debiti essere al mio posto in Lega Pro. Io sono convinto che il Lumezzane il prossimo anno giocherà in Serie C dopo esser stato riammesso. Ho ragionato sui regolamenti e ho un paio di idee in serbo. Non posso dire di più, posso dirvi solo che settimana prossima vorrei incontrare insieme al presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio: voglio illustrargli di persona i tanti problemi della nostra categoria”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 24 aprile TUDOR NUOVO ALLENATORE DELL'UDINESE, PRENDE IL POSTO DI ODDO. MILAN, ORA RISCHIA MIRABELLI, MENTRE LA JUVE POTREBBE PERDERE ALEX SANDRO E L'INTER RIFLETTE SUL NUOVO RINNOVO DI ICARDI. GANSO, LA LAZIO SOGNA UN NUOVO COLPO DA NOVANTA, MENTRE URSINO SI TIENE STRETTO LA RIVELAZIONE SIMY C'è...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.