VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

Serie D

Troina, Pagana: "Viviamo un sogno"

13.12.2017 12:56 di Luca Esposito  Twitter:    articolo letto 2138 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com

La Nocerina di mister Morgia avrà domenica uno scoglio difficile da superare: il sorprendente Troina allenato da Giuseppe Pagana. I rossoblù siciliani sono in testa al girone con dieci punti di vantaggio sulla squadra molossa che occupa il secondo posto. Pagana, ex trequartista del Bari e del Gallipoli, nato proprio a Troina, spiega cosi questo momento eccellente della squadra rossoblù.

"Penso che il bilancio sia più che positivo. Agli occhi di tutti siamo una grandissima sorpresa, perché non abbiamo il blasone che può avere la Nocerina, e nemmeno il più ottimista avrebbe pensato a un Troina così in alto. Noi da tre anni lavoriamo su un gruppo di giovani importanti, diciamo sconosciuti al mercato italiano, che però hanno un talento e un futuro roseo. Abbiamo puntato su di loro e inizialmente abbiamo incontrato anche delle difficoltà, perché quando hai una squadra fatta con molti stranieri puoi avere qualche difficoltà con la lingua, e anche a livello tattico possono stentare a seguirti. Noi abbiamo creduto tanto in loro, e ci troviamo al primo posto in Serie D, sapendo che nulla è fatto, ma siamo contenti del campionato che stiamo facendo. Siamo stati bravi a far stare bene i giocatori, loro sono molto professionali perché lavorano sodo durante la settimana, e stanno avendo quello che meritano".

Perché cosi tanti stranieri? Avete soprattutto argentini in squadra.

"Qualche anno fa, quando giocavamo in Promozione, durante il mercato invernale un mediatore ci presentò il giovane Alves Da Silva classe 2000, che aveva 14 anni all’epoca. Ci era stato prospettato come un talento e noi siamo stati bravi ad aspettarlo. In Argentina si punta molto sul palleggio e sui passaggi rasoterra, fin da piccoli i calciatori sono abituati a giocare così. Si integrano benissimo in Italia, quindi abbiamo capito che la nostra fortuna poteva essere la loro fortuna".

Pensa che prenderete qualche giocatore d’attacco per sostituire Vazquez?

"Sì, Vazquez ci ha lasciato per motivi famigliari. E in più dovremo prendere un trequartista per sostituire Melillo che si è infortunato alla tibia. Per il resto siamo contenti dei giocatori che abbiamo, quelli che abbiamo hanno dimostrato che ci possono stare. Abbiamo un buon margine sulla seconda classificata, ma non si può mai abbassare la guardia. Siamo una piccola realtà, per diventare grandi bisogna diventare grandi ogni domenica. Se siamo in testa è perché lavoriamo tanto durante la settimana".

Che Nocerina si aspetta di trovare?

"Secondo me bisogna fare molta attenzione e andare con cautela, perché abbiamo dietro delle squadre che sono importanti. Penso alla Vibonese, che ha un organico di prim’ordine e si sta continuando a rinforzare avendo preso l’attaccante Dorato. La Nocerina ha un blasone importantissimo, e credo che i giocatori che sono andati via verranno sostituiti con elementi di qualità, mentre noi siamo una piccola realtà che non può vivere sugli allori e pensare di aver fatto già tutto, ma dobbiamo guardare partita per partita. Noi giocheremo come tutte le altre partite, non perché vincere ci permetterebbe di allungare ancora, ma perché le nostre partite sono tutte finali e se non diamo il massimo non possiamo raggiungere il massimo. Dobbiamo essere bravi a preparare bene la partita con i molossi".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie D
Altre notizie

Primo piano

Un talento al giorno, Carlo Roberto Casap: qualità in mediana La nuova generazione si annuncia particolarmente fortunata per la Romania, che potrà contare anche sui numeri di Carlo Roberto Casap. Tatticamente Casap è un regista in grado di far viaggiare la palla molto velocemente in profondità, abile nelle verticalizzazioni e nell'assist. Di...
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - Inter, il Barcellona vuole 35 milioni per il riscatto di Rafinha Inter e Barcellona continuano a trattare per Rafinha. Secondo quanto riferito da TMW Radio, la squadra blaugrana avrebbe aperto al...
18 gennaio 1977, è il giorno della tragedia di Re Cecconi Il 18 gennaio 1977 muore Luciano Re Cecconi, centrocampista della Lazio. Quella sera Re Cecconi si trovava insieme a Pietro Ghedin,...
TMW RADIO - I Collovoti: "Caldara 8: pronto per la Juve. Fazio spaesato" Arrivano consueti e puntuali, nel pomeriggio di Tribuna Stampa su TMW Radio, i Collovoti di Fulvio Collovati, che ha analizzato il...
GoalCar - Di Chiara racconta una delle mitiche barzellette di Baggio Decima puntata di GoalCar. In questa nuova puntata il simpaticissimo ex giocatore della Fiorentina e del Parma Alberto Di Chiara ,...
Carlo Nesti: "Il solito errore dell'ambiente romanista: troppo disfattismo, quando basterebbero analisi serene, dopo gli incidenti di percorso". Questo è il diario dei miei "pensieri", in formato "NES-tweet", a partire dall'inizio della stagione, e quindi dal luglio 2017 al giugno...
TMW RADIO - Scanner: "Cosa è cambiato in questo 2017" Cosa è cambiato in questo 2017...questo l’argomento della puntata di Scanner in orda su TMW Radio... con l'avvocato Giulio Dini e Lorenzo...
L'altra metà di ...Guglielmo Gigliotti Il difensore Guglielmo Gigliotti, di nazionalità Argentina, in forza all'Ascoli e la sua bellissima compagna Gabriella Volpe, si sono...
Fantacalcio, PROBABILI FORMAZIONI 21^ GIORNATA --in aggiornamento-- AGGIORNATO 18-01-2018  ORE 00:25 Tra parentesi troverete gli indici di schierabilità e la percentuale voto panchina, che vi aiuterà nel capire chi potrà...
Gli agenti e le regole che verranno, tutti gli aspetti da chiarire Una legge dello Stato, la Legge di Bilancio 2018, entrata in vigore lo scorso primo gennaio, pone fine al periodo di cosiddetta deregulation...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 18 gennaio 2018

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi giovedì 18 gennaio 2018.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.