HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » siena » Notizie
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

D'Agostino a Lecco: dura la vita in panchina per l'ex Robur

17.10.2019 09:42 di Tutto Siena Calcio    per tuttosienacalcio.com   articolo letto 54 volte
D'Agostino a Lecco: dura la vita in panchina per l'ex Robur
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Paolo Di Nunno e Gianluca Paparesta sono stati contestati apertamente dopo l'ennesimo scivolone del Lecco. L'1-3 interno contro la matricola Pianese non è andato giù ai tifosi blucelesti e il clima nel post-partita era decisamente rovente. Paparesta ha provato a prendere le distanze dal ruolo di consigliere-consulente dichiarando ai media locali di andare a vedere il Lecco solo su invito del patron Di Nunno. I due sono amici dai tempi in cui Paparesta era presidente del Bari in Serie B (con Di Nunno azionista di minoranza). Prendiamo atto anche se dopo due mesi di campionato appare strano constatare che Paparesta finora sia stato presente più volte al Rigamonti-Ceppi di Lecco che al Renzo Barbera di Palermo (club per il quale opera ufficialmente come direttore organizzativo). D'altronde non è un mistero che il responsabile dell’area tecnica Francesco Filucchi e il tecnico Gaetano D'Agostino siano stati caldeggiati proprio dall'ex arbitro internazionale ai lombardi. Con tanto di incontri milanesi a settembre. D'altronde dare consigli mica è un reato. Se non bastasse la rosa extralarge (33 calciatori tesserati) non aiuta a rasserenare il clima così come i tentativi di epurazione di diversi calciatori protagonisti della promozione dalla D e ora sgraditi in quanto considerati vicini all'ex allenatore Gaburro e non all'altezza dei professionisti. Anche a livello dirigenziale non c'è ancora totale unità tra l'anima storica lecchese e i nuovi arrivati. Intanto i verdetti del campo stanno diventando pesanti e i vari protagonisti si rinfacciano colpe e responsabilità. Un vero e proprio scaricabarile. In tutto ciò -si legge nell'estratto che abbiamo ripreso dall'editoriale pubblicato dal collega Nicolò Schira su tuttoc.com- è sfumato l'arrivo del diesse Domenico Fracchiolla, che dopo essere stato tra gli artefici degli arrivi di Pastore e Bastrini ha preferito - in assenza di chiarezza dei ruoli - fare un passo indietro e non accettare la proposta. Nelle ultime ore poi il giallo delle dimissioni del patron Di Nunno, smentite dai consiglieri comunali cittadini ad acuire ulteriormente lo stato di crisi. Un caos nel quale il meno colpevole è sicuramente mister Gaetano D'Agostino (difficile dare la svolta in 2-3 gare), che però come tutti gli allenatori dovrà far in fretta a trovare la ricetta giusta altrimenti sarà il primo a finire sul banco degli imputati. 


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Siena

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510