HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » spal » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Eriksen è il giocatore che serve all'Inter per lottare per lo Scudetto?
  Sì, ha l'esperienza ad alto livello che manca a Conte
  No, la Juve rimane troppo distante dalla squadra di Conte
  No, servirebbe un giocatore come Vidal per aiutare Conte

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 9 settembre

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
10.09.2019 01:00 di Michele Pavese    articolo letto 19113 volte
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 9 settembre
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
JUVE, NAPOLI E INTER, TEMPO DI PENSARE AI RINNOVI: DA CUARDADO A INSIGNE, TUTTI I NOMI. INTER, MINACCIA MANCHESTER CITY E PSG PER SKRINIAR. PIATEK NEL MIRINO DEL CHELSEA, CHE TEME SARRI PER EMERSON E JORGINHO. DOUGLAS COSTA E ZANIOLO, GLI AGENTI: "IN ESTATE FORTE INTERESSE DI MANCHESTER UNITED E TOTTENHAM"

Tuttosport oggi in edicola fa il punto sui rinnovi di casa Juventus. I bianconeri sono già al lavoro e la dirigenza presto rivedrà Alessandro Lucci per discutere di un possibile prolungamento di Juan Guillermo Cuadrado. Il colombiano vuole rimanere ma la prossima stagione avrà 32 anni. Dall'altra parte c'è Blaise Matuidi: Paratici vedrà Mino Raiola, il francese era sul mercato e poi ha convinto Maurizio Sarri. In caso di rinnovo, anche lui è in scadenza nel 2020, non vedrà aumentato il suo ingaggio.

Il Manchester City minaccia l'Inter. Pep Guardiola vuole Milan Skriniar: il tecnico, scrive oggi Tuttosport, non è soddisfatto dei suoi centrali e a gennaio pretende di andare subito sul ventiquattrenne slovacco dell'Inter. Laporte è infortunato, Stones ha un fastidio muscolare da agosto e Otamendi non è in condizione. Antonio Conte non vuole privarsene assolutamente e Marotta non lo cederà, ma intanto Guardiola ha pronta l'offerta: a gennaio vuole Skriniar per il suo City. Anche il PSG è interessato: Leonardo lo vorrebbe come sostituto di Thiago Silva, il cui contratto scade a giugno.

Rocco Commisso vuole blindare Federico Chiesa. Il primo passo sarà quello del rinnovo oltre il 2022 dell'attuale contratto, con un aumento dell'ingaggio fino a 3,5 milioni. Poi l'idea di inserire una clausola molto alta, da top player. In ogni caso le trattative non saranno semplici: Inter e Juventus restano alla finestra e la prossima estate si annuncia bollente.

Il Mattino fa il punto su presente e futuro di Lorenzo Insigne che adesso punta il Liverpool. Ma il domani? Il rinnovo è un argomento che ora non gli interessa, del nuovo contratto tornerà a parlare in primavera o quando De Laurentiis lo riterrà opportuno. Ha tre anni di contratto, è tra quelli che guadagnano di più e si prepara a un anno dove vuole puntare allo Scudetto con il Napoli e all'Europeo con l'Italia da protagonista.

Jorginho segue ancora il Napoli e non pensa di tornare in Italia con un'altra maglia, almeno per il momento. A riferirlo è Joao Santos, il suo agente, intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli: "Il 31 agosto ero con lui a Londra, abbiamo guardato insieme Juventus-Napoli. E' complicato perdere così, ma vedo un Napoli più competitivo. Se Sarri ha provato a portarlo alla Juventus? No, non è accaduto niente del genere. Abbiamo un progetto di medio-lungo termine al Chelsea, come fatto col Verona e col Napoli. Ci sono cinque anni di contratto e diciamo che vorrebbe restare lì almeno per altri quattro".

Non solo Handanovic e Lautaro Martínez. Antonio Candreva e l’Inter, avanti insieme. Contatti avviati per il rinnovo del contratto fino al 2022. Un anno in più oltre la scadenza attuale, un giocatore importante per Antonio Conte.

Osservatori della Lazio in giro per l'Europa a caccia di nuovi giocatori. Secondo quanto riportato da aksam.com.tr la società capitolina era presente con un suo emissario per Kosovo-Repubblica Ceca. Al centro delle sue attenzioni Vedat Muriqi, attaccante classe 1994 del Fenerbahçe.

Intervistato da Sportsmail, Giovanni Branchini ha parlato di Douglas Costa sottolineando come il brasiliano sia stato cercato con insistenza in questa sessione di mercato dal Manchester United: "L'interesse era forte, il club è sempre stato interessato al brasiliano. Non l'unico in Inghilterra ma certamente il più attivo nel cercare di acquistare Douglas Costa. La Juventus non è mai stata intenzionata a cederlo nonostante il pressing dello United".

C'è fiducia in casa Chelsea nel buon esito dell'appello presentato contro il blocco del mercato per la finestra di mercato di gennaio. I Blues, fa sapere il Sun, hanno messo già nel mirino cinque giocatori in caso potessero tornare ad operare in inverno. Fra gli obiettivi un centravanti e l'identikit è quello di Krzysztof Piatek. L'attaccante polacco non è partito nel migliore dei modi col nuovo Milan di Marco Giampaolo mentre Lampard cerca un giocatore da alternare a Tammy Abraham, considerate le bocciature di Giroud e Batshuayi.

L'Express racconta di un possibile intrigo in casa Chelsea. O meglio, di un filo rosso che collega Emerson Palmieri, terzino sinistro dei Blues e della nazionale italiana, al suo ex allenatore Maurizio Sarri, oggi alla Juventus. Tra i due c'è un ottimo rapporto, tanto che il quotidiano inglese racconta del timore di un'azione da parte della Juve nei confronti del laterale mancino già nella finestra di gennaio, tanto che per evitare uno scenario del genere - si apprende - la società londinese avrebbe intenzione di accelerare i colloqui con l'entourage del calciatore, così da arrivare alla firma di un nuovo contratto che lo tolga dal mercato. L'attuale accordo di Emerson con il Chelsea scade nel 2022.

Claudio Vigorelli, agente di Nicolò Zaniolo, ha parlato al Daily Mail del forte interesse del Tottenham per il suo assistito, che ha scelto di rinnovare con la Roma nonostante l'interesse degli Spurs: "Ha rinnovato con la Roma ed è felice, ma ovviamente ci ha fatto molto piacere l'interesse del Tottenham. Il loro concreto interesse dimostra quando sia stata buona l'ultima stagione del ragazzo. Gli Spurs hanno pensato a lungo a Nicolò prima di prendere Lo Celso, lo volevano seriamente, più di ogni altro altro club anche fuori dalla Premier. Fonseca lo ha designato come giocatore importante per lui, d'altronde è abituato ad allenare giovani talenti, come dimostra il suo passato. Gascoigne? Lo ricorda come qualità fisiche, ma il carattere di Zaniolo è decisamente più mite. Ora Fonseca lo schiera come centrocampista centrale e lì può essere devastante come Gascoigne: grazie alla sua tecnica e qualità".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Spal

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510