Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / spal / Serie A
FOCUS TMW - Stipendi e rinnovi: Mertens saluta? Ok Milinkovic e BernardeschiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
martedì 10 settembre 2019 19:00Serie A
di Andrea Losapio
focus

Stipendi e rinnovi: Mertens saluta? Ok Milinkovic e Bernardeschi

Il lavoro svolto da Gazzetta non tiene - giustamente - conto dei prossimi rinnovi di contratto che verranno operati, almeno per i big che dovranno rivedere verso l'alto i propri contratti.

JUVENTUS - Un rinnovo in vista per i bianconeri, perché Bernardeschi prolungherà - e ritoccherà verso l'alto - durante questo inverno. Ciò non toglie che non possa essere comunque ceduto in caso di proposta indecente. In stand-by gli altri, anche se ci sono da registrare alcuni movimenti per i rinnovi di Cuadrado e Matuidi, che andranno in scadenza a giugno. Però i casi Mandzukic e Khedira potrebbero insegnare e non portare a un prolungamento, soprattutto per il francese.

INTER - Dopo avere rinnovato il contratto di Milan Skriniar, in tempi non sospetti, potrebbe esserci quello (al ribasso?) di Candreva, riscoperto da Antonio Conte come uno dei perni del suo progetto. Borja Valero è destinato a salutare, Handanovic invece prolungherà per un altro anno, fino al 30 giugno del 2022. Per il resto ci sono contratti lunghi per tutti, quasi nessuno al 2021.

ROMA - Tantissimi i nuovi arrivi, il primo che salta all'occhio perché in scadenza fra due anni è Fazio, ma ha appena prolungato, così come Zaniolo. In stand-by quello di Juan Jesus, mentre le grandi manovre si concentrano su Lorenzo Pellegrini: ha ancora una clausola, finora non esercitata, l'intenzione è di eliminarla e lavorare a un contratto lungo.

MILAN - Detto che Donnarumma in scadenza fra poco meno di due anni rischia di diventare una pedina nell'abile mano di Raiola, nel 2018 Romagnoli ha firmato fino al 2022. Biglia con ogni probabilità verrà portato a parametro zero, mentre c'è un bivio sia per quel che riguarda Calhanoglu e Rodriguez, entrambi in scadenza nel 2021 ma messi sul mercato negli scorsi mesi, salvo poi essere riconfermati. Suso ha ancora un accordo lungo (2022) pur chiedendo un ritocco, per Bonaventura sono giorni importanti.

NAPOLI - De Laurentiis si muove molto spesso per tempo, né in anticipo né in ritardo, per blindare i propri calciatori. Rinnovo molto difficile per Mertens, più probabile per Callejon. Milik invece è vicino al prolungamento, possibile fumata bianca a breve giro di posta, così come Zielinski: l'idea è portarlo fino al 2023.

LAZIO - Il giocatore più appetito della squadra è già il più pagato. Ma per Milinkovic-Savic c'è pronto un contratto da top player in autunno, con l'idea di arrivare a toccare i 4 milioni di euro annui, allungando fino al 2024. Poi c'è la fumata grigia per Caicedo che, attualmente, è legato ai biancocelesti per nove mesi. Cataldi ha già in mano un accordo fino al 2024, Parolo aspetterà un segnale dal club. Possibilità ultima stagione per Lulic, un po' come per Kishna che, un anno fa, aveva prolungato fino al 2020.

GLI ALTRI CASI - Il problema principale è quello della Fiorentina, perché Federico Chiesa non vuole prolungare dopo non avere avuto il via libera dai piani alti per cercare un'altra sistemazione: la proposta è da 4 milioni di euro, come per Ribery, per ora però la trattativa è bloccata. Vicinissimo al rinnovo Alejandro Gomez, andrà a guadagnare intorno ai 2 milioni mentre Josip Ilicic firmerà fino al 2023, Nicolas N'Koulou invece era a un passo dal prolungamento a luglio, ora rischia di essere compromesso (o comunque rimandato). Per Quagliarella è presto - l'anno scorso la querelle finì a novembre - e con in ballo la vendita della società non è possibile fare previsioni.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000