Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / spal / Serie B
SPAL, Rastelli: "Obiettivo è blindare play-off. Col Frosinone partita dura e difficile"TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 03 maggio 2021 17:19Serie B
di Davide Soattin
fonte Inviato a Ferrara

SPAL, Rastelli: "Obiettivo è blindare play-off. Col Frosinone partita dura e difficile"

Senza Viviani Vicari e Valoti, la SPAL scenderà in campo domani pomeriggio con il Frosinone per blindare i play-off. Di questo ha parlato l’allenatore biancazzurro Massimo Rastelli che, nel corso della conferenza pre-gara, ha presentato la sfida contro i ciociari di Fabio Grosso. Di seguito, le sue parole raccolte dall’inviato di TuttoMercatoWeb.

TMW - Quali effetti potrà avere la decisione di andare in ritiro?
“Dal momento in cui si gioca ogni tre giorni penso sia anche un modo per recuperare velocemente le energie e stare insieme. Dobbiamo capire il momento che stiamo attraversando e fare ancora più quadrato per cercare di ritrovare energie fisiche e mentali per poter fare una prestazione adeguata contro il Frosinone”.

TMW - Che SPAL e che partita ci dobbiamo aspettare domani pomeriggio?
“Mi auguro di rivedere la SPAL vista nelle prime quattro gare dal mio arrivo. Una squadra che voleva fare risultato a tutti i costi, che è andata oltre certi limiti e difficoltà che c’erano dentro al gruppo. Dobbiamo ritrovare questo atteggiamento contro una squadra forte, che è andata così come noi al di sotto delle proprie aspettative. Sappiamo che sarà una partita dura e difficile. Ci sarà bisogno della migliore SPAL per fare risultato”.

Il sesto posto potrebbe essere un obiettivo concreto a cui puntare?
“L’obiettivo primario è blindare i play-off. Dovremo vincere più partite possibili delle ultime tre e alla fine tireremo le somme e vedremo quale posizione avremo raggiunto. Dietro ci sono tre quadre che ci stanno rincorrendo e i nostri ultime due stop hanno permesso loro di avere qualche speranza che dovremo cercare di spegnere”.

Tra Salernitana, Monza e Lecce chi preferirebbe non incontrare ai play-off?
“Tutte e tre forti sono forti e con caratteristiche diverse. La Salernitana ha un tipo di gioco e caratteristiche per cui fa un calcio meno bello ma molto efficace: è una squadra tosta. Così come ha grandi qualità e giocatori che hanno giocato a grandi livelli il Monza. Il Lecce ha invece un collettivo collaudato. Noi dobbiamo solo fare la corsa su noi stessi per raggiungere i playoff e poi sono sicuro che ce li giocheremo nel miglior modo possibile”.

L’assenza di obiettivi per il Frosinone può essere un bene?
“Non ci sono partite scontate nelle ultime gare. Ogni incontro va giocato e noi lo facciamo per ottenere sempre il massimo da ogni partita. Non ci sono squadre demotivate e non dobbiamo pensare al Frosinone come un gruppo senza stimoli. La vittoria col Pisa li ha messi al sicuro dai play-out e verranno a impensierirci con la mente più leggera”.

Quale messaggio lancia ai tifosi?
“Penso che sia comprensibile la loro amarezza, che è anche la nostra. Si aspettavano una stagione diversa. La squadra ha auto la forza di reagire al mio arrivo, ma poi paradossalmente nel momento più positivo della vittoria di Lecce, dove tutti noi pensavamo di avere ripreso entusiasmo e fiducia per poter continuare, ci siamo dovuti confrontare con due battute d’arresto. Può capitare di cadere. Bisogna avere la forza di rialzarsi più forti e consapevoli di prima perché solo noi possiamo cercare di tirarci fuori da questa situazione”.

Ci sarà qualche cambio rispetto a Brescia?
“Di sicuro inserirò forze fresche”.

Di Murgia cosa ci può dire?
“Ho dato a tutti la possibilità di rimettersi in gioco al mio arrivo e, quando vedo dei giocatori che danno l’anima negli allenamenti e si fanno trovare pronti, cerco di dare loro la chance nel limite del possibile, sia mi base al ruolo che alle caratteristiche. Il centrocampo è un ruolo fondamentale è Alessandro ha caratteristiche che sono diverse da tutti gli altri. A Lecce ha fatto un’oretta positivi, poi altri spezzoni in cui è andato bene e altri in cui ha reso al di sotto di quello che può dare. Ha giocato pochissimo in questo campionato e non è semplice trovare continuità quando si sta fermi e non si è titolari. Lui sa che può dare di più e ci auguriamo che in partita possa far vedere il vero Murgia”.
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000