Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / ternana / In Primo Piano
Rosso&Verde - Il semaforo di Cittadella-Ternana 0-2TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
domenica 2 ottobre 2022, 22:06In Primo Piano
di Stefano Bentivogli
per Ternananews.it

Rosso&Verde - Il semaforo di Cittadella-Ternana 0-2

ROSSO

Come in occasione del derby nessun semaforo rosso per la Ternana che ha sbancato il Tombolato. Partita perfetta da parte dei rossoverdi che non hanno concesso praticamente nulla agli avversari. Nel secondo tempo la squadra si è abbassata un pò troppo (in campo ci sono anche gli avversari) ma non ha mai sofferto. Alla fine ne è venuta fuori un'altra vittoria, Iannarilli imbattuto e una squadra che con questo spirito darà filo da torcere a tutti.

VERDE

Per la prima volta la Ternana con alla guida Cristiano Lucarelli riesce a vincere tre partite di fila. Ma oltre alla vittoria in sè, finalmente la Ternana ha dimostrato di essersi calata del tutto nel campionato di Serie B. Lo scorso anno le Fere avevano pagato un pò lo scotto del salto di categoria, quest'anno invece la musica è cambiata. Ternana combattiva, cinica, che gioca un calcio probabilmente meno bello a vedersi, più sporco ma molto efficace. Per la B ci vuole questo tipo di squadra e lo ha confermato anche Sorensen nel post partita affermando che la Ternana dello scorso anno una partita del genere l'avrebbe persa o al massimo pareggiata. I rossoverdi invece sono maturati, tant'è che decisivi si sono dimostrati anche i giocatori che subentrano a partita in corso. Dietro a tutto questo si vede chiaramente la mano di Lucarelli che sta creando una propria identità alla squadra.