HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » torino » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

Serie A, la Top 11 del 6° turno: Ribéry e Pjanic in cattedra

01.10.2019 10:45 di Gaetano Mocciaro    articolo letto 7529 volte
Serie A, la Top 11 del 6° turno: Ribéry e Pjanic in cattedra
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Solo cinque squadre rappresentate nella Top 11 del 6° turno di Serie A: è dominio Atalanta, che piazza addirittura 4 giocatori. 3 per la Fiorentina, dominatrice a San Siro con un Ribéry sontuoso. Il francese si gioca con Miralem Pjanic la palma di miglior giocatore del weekend. La Juventus è rappresentata anche da Matthijs de Ligt. L'olandese gioca la prima partita realmente convincente. SPAL con l'ottimo Berisha e Lazio con Milinkovic-Savic completano l'opera. Questa la squadra ideale, modulo 4-3-3:

ETRIT BERISHA
Juventus-SPAL 2-0

Numeri alla mano, la partita di oggi sarebbe potuta tranquillamente finire 4-0. Già strepitoso a fine primo tempo su Ramsey, nella ripresa alza un muro che solo la stoccata aerea di Ronaldo (dopo la botta di Pjanic appena prima dell'intervallo) riesce a perforare. Alcuni interventi sono da applausi a scena aperta.

HANS HATEBOER
Sassuolo-Atalanta 1-4

Una furia sulla destra, come lo era stato con la Roma. Trova sempre lo spunto giusto, poi mette un cross discreto (eufemismo) per la zuccata di Zapata.

NIKOLA MILENKOVIC
Milan-Fiorentina 1-3

Molto ruvido ma efficace in fase difensiva, dà il via all'azione del 2-0. Nella difesa a tre è come il prosciutto sul pane: ci sta benissimo.

MATTHIJS DE LIGT
Juventus-SPAL 2-0

Il difensore olandese cresce partita dopo partita. Non che oggi servisse Beckenbauer, però è preciso negli interventi e pulito nel gestire il pallone.

ROBIN GOSENS
Sassuolo-Atalanta 1-4

Gol a parte, sulla sua fascia va avanti e indietro, senza mai sbuffare. Deve ringraziare Gasperini, è diventato un terzino a tutta fascia, farà carriera.

SERGEJ MILINKOVIC-SAVIC
Lazio-Genoa 4-0

Trova il suo primo gol in questo campionato. Un sinistro morbido dal limite dell'area che non lascia scampo a Radu. Nella ripresa vesti i panni dell'assist man e manda in porta Caicedo.

MIRALEM PJANIC
Juventus-SPAL 2-0

Il gol, ma non solo. È il miglior giocatore dei bianconeri in questa prima fase della stagione e si fa carico di tirare avanti la baracca: non solo il gol, appunto, ma senza quello chissà come sarebbe finita. Nella ripresa disegna calcio e inventa un paio di lanci che i compagni non sfruttano appieno. Suo anche il passaggio che dà il via al 2-0.

GAETANO CASTROVILLI
Milan-Fiorentina 1-3

Serata da incorniciare, per il talento di Minervino Murge. Primo gol in Serie A, alla Scala del calcio italiano. Buono lo spunto anche sull'azione che porta al 3-0 di Ribery.

ALEJANDRO GOMEZ
Sassuolo-Atalanta 1-4

Straordinario sul primo gol, come solo quasi gli argentini sanno essere, nella loro genialità. Tunnel a Toljan e puntata da futsal. Poi sfrutta la sponda di Zapata.

DUVAN ZAPATA
Sassuolo-Atalanta 1-4

Si mangia un gol semplice sullo 0-2, ricevendo gli improperi di Gasperini. Si fa perdonare con un assist a Gomez e il gol dello 0-4, da attaccante vero.

FRANCK RIBERY
Milan-Fiorentina 1-3

I paragoni col buon vino non li facciamo neanche più. Gioca quasi tutta la partita, esce tra gli applausi di San Siro. Una sua azione sciistica porta al rigore dell'1-0, chiude con la sua classe e la sua freddezza siglando il 3-0. Semplicemente, MVP.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Torino

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510