Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / udinese / Serie A
ESCLUSIVA TMW - The making of Eriksen: "Dal cinema all'Inter, top mondiale"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 29 gennaio 2020 10:00Serie A
di Giacomo Iacobellis
esclusiva

The making of Eriksen: "Dal cinema all'Inter, top mondiale"

“Christian Eriksen era l'idolo dei danesi già da bambino”. Chi, meglio di Tonny Hermansen, per presentare nel dettaglio il nuovo acquisto dell'Inter? Oggi Direttore dell'Academy dell'Odense Boldklub, lo conosce d'altronde fin da quando era piccolo, avendolo allenato nella rappresentativa regionale dell'isola di Funen dopo averlo visto affrontare più volte suo figlio nelle sentitissime sfide tra Middelfart e TPI. TuttoMercatoWeb.com lo ha raggiunto in esclusiva in Danimarca per farsi raccontare i primi passi del campione classe '92, protagonista proprio con Hermansen anche di un pluripremiato documentario sulla tecnica di base che lo rese una star nazionale ad appena 13 anni.

Hermansen, se le dico Eriksen quali ricordi le vengono in mente?
"Tantissimi momenti... Ricordo in particolare una partita tra il suo Middelfart U12 e il TPI U12 di mio figlio: al 45' il risultato era già 4-0 a favore del TPI. Eriksen entrò a 20 minuti dalla fine e il Middelfart riuscì a ribaltarla 8-4. Questo è sempre stato Christian, un fenomeno in grado di risolvere le partite da solo. Sono contento di averlo vissuto prima da avversario e poi da mio giocatore, visto che ho avuto la fortuna e il piacere di allenarlo nella selezione regionale dell'isola danese di Funen, il suo luogo di nascita. Conoscevo bene lui e suo padre, ho seguito così da vicino tutto il suo percorso calcistico".

Non a caso, scelse proprio lui come protagonista del suo film “Fodboldteknik for alle - Football technique for all”, promosso direttamente dalla Danish Football Association.
“Proprio così. La Danish Football Association voleva fare qualcosa per i genitori, i giocatori e gli allenatori locali, serviva un video-tutorial che desse ai tanti giovani talenti dell’isola di Funen e di tutta la Danimarca l'ispirazione e il giusto esempio per migliorare le loro abilità tecniche. Me ne incaricai proprio io: trovai cinque ragazzi, e una ragazza, di 13 anni e in due giorni girammo quello che sarebbe diventato un documentario davvero interessante e istruttivo. Eriksen era ovviamente uno dei protagonisti principali, pensate che in così poco tempo riuscimmo a registrare ben 143 diversi tipi di skills diverse e che ancora oggi nel nostro Paese quel DVD viene mostrato e rimostrato in ogni scuola calcio”.

Dentro di sé, ha sempre saputo che Christian Eriksen sarebbe arrivato lontano. Dica la verità...
“Era impossibile non riconoscere il suo enorme potenziale… La prima volta che lo vidi, mi dissi: ‘Questo ragazzo farà una grande carriera’. È sempre stato un calciatore con mezzi tecnici straordinari e, soprattutto, una visione di gioco unica. Vedeva corridoi che per gli altri sono impossibili anche solo da immaginare e, oltre al talento, non si è mai montato la testa. Eriksen è il classico normal guy a livello caratteriale”.

Il percorso che ha fatto dal Middelfart all'Odense, passando per Ajax e Tottenham, fino all'Inter parla da solo.
“Un percorso incredibile e meritatissimo. Eriksen ha fatto una scalata clamorosa, bruciando le tappe già quando da ragazzino la Nazionale danese lo faceva giocare con categorie superiori alla sua età. Ricordo che prima dell’Ajax lo volevano tutte le big: Chelsea, Barcellona, Real Madrid, Milan… Ma Christian scelse la piazza migliore per continuare a crescere e formarsi come uomo oltre che come calciatore”.

Eriksen oggi è il calciatore più forte della Danimarca?
“Eriksen è tra i migliori di sempre, in Danimarca e nel mondo. La nostra Nazionale oggi ha tanti ottimi calciatori, penso per esempio a capitan Simon Kjaer, ma Christian è sicuramente il più bello da vedere in campo. Mi ricorda molto Michael Laudrup, possiamo dire infatti che è l’unico che in questi anni ci si è avvicinato”.

Che acquisto fa l’Inter?
“Un colpo pazzesco. Eriksen è classe, eleganza, giocate decisive... Porterà alla squadra di Conte tanti assist, gol e punti in classifica. Ve l’ho detto: Christian è uno che decide le partite anche quando le cose sembrano mettersi male. Ha due piedi perfetti e legge ogni azione molto prima dei suoi avversari in campo, a volte sembra che abbia gli occhi anche dietro la testa (ride, ndr)”.

Un colpo Scudetto?
“Naturalmente non può fare tutto da solo, il calcio è uno sport di squadra e i campionati si vincono col collettivo. Ma Eriksen può sicuramente aiutare l’Inter a raggiungere i suoi obiettivi, in questa stagione e nelle prossime. Grazie al suo arrivo i nerazzurri fanno un ulteriore importante step di crescita, potete starne certi”.

E tra le fila dell’Odense di oggi c’è già qualche futuro Christian Eriksen?
“Magari! Abbiamo tanti buoni calciatori all’Odense, ma di campioni come Eriksen in Danimarca ne nasce uno ogni 30 anni! La speranza è quella di rivedere presto un talento del suo calibro da queste parti”.

Guarda in calce la foto dell'allora tredicenne Christian Eriksen estratta dal film documentario “Fodboldteknik for alle - Football technique for all”
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000