Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / Rassegna Stampa
Atalanta e Bayer Leverkusen, la finale di Europa League delle città più piccole
martedì 21 maggio 2024, 12:00Rassegna Stampa
di Redazione TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com

Atalanta e Bayer Leverkusen, la finale di Europa League delle città più piccole

Bergamo e Leverkusen si sfidano a Dublino in una storica finale di Europa League, rappresentando due delle città più piccole mai arrivate all'ultimo atto di una coppa europea.

Due squadre di città relativamente piccole si sfideranno nella storica finale di Europa League a Dublino. Con Bergamo e Leverkusen che rappresentano due delle città più piccole mai arrivate all'ultimo atto di una coppa europea, questa finale è un evento unico e speciale.

LA PRIMA FINALE EUROPEA DELL’ATALANTA - Per l'Atalanta, questa è una prima assoluta in una finale europea - descrive L'Eco di Bergamo -. I bergamaschi, con una popolazione di soli 120mila abitanti, si confrontano con il Bayer Leverkusen, che ha già una certa esperienza in campo europeo, avendo vinto una Coppa Uefa e giocato una finale di Champions League. 

LE PICCOLE CITTÀ PROTAGONISTE - La somma degli abitanti di Bergamo e Leverkusen, 284mila in totale, rende questa la finale di Europa League con la più bassa popolazione complessiva delle città rappresentate - analizza il dato L'Eco di Bergamo -. Precedentemente, il record apparteneva a finali di Coppa Uefa e Champions League con città come Bastia, Ipswich e Alkmaar. Il match più simile per dimensioni è stato Bastia-Psv nella Uefa del 1977/78, con una somma di 220mila abitanti.

STORIE DI SUCCESSO DA PICCOLE REALTÀ- Monaco, con i suoi 32mila abitanti, ha già giocato due finali europee, mentre Villarreal, con una popolazione di 50mila, ha vinto l'Europa League nel 2020/21. Anche Malines, con 80mila abitanti, ha trionfato nella Coppa delle Coppe nel 1988. Bergamo, ora, si aggiunge a questa lista, superando Parma come la città italiana più piccola a partecipare a una finale europea.

IL PERCORSO DEL BAYER LEVERKUSEN - Il Bayer Leverkusen ha già sollevato una Coppa Uefa nel 1987/88 e ha disputato una finale di Champions League nel 2001/02, persa contro il Real Madrid. L'esperienza europea del Bayer sarà un test significativo per l'Atalanta, che affronterà la sua prima finale con grande entusiasmo e determinazione.

SPERANZE NERAZZURRE - Mentre il Bayer Leverkusen punta sulla sua esperienza, l'Atalanta spera di sfruttare la sua forma attuale e il grande spirito di squadra per portare a casa il trofeo. Questa finale non rappresenta solo un evento sportivo, ma anche una celebrazione per due città che, nonostante le loro dimensioni ridotte, hanno dimostrato di poter competere ai massimi livelli del calcio europeo.

Con migliaia di tifosi pronti a volare a Dublino, l'atmosfera promette di essere elettrizzante. La finale rappresenta un'occasione unica per entrambe le squadre e le loro città, con Bergamo e Leverkusen che sperano di scrivere un nuovo capitolo nella storia del calcio europeo.