Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / Interviste
Gasperini in conferenza: "Mai facile battere il Milan. Fischi assurdi a Muriel e Miranchuk"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 10 dicembre 2023, 00:45Interviste
di Redazione TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com

Gasperini in conferenza: "Mai facile battere il Milan. Fischi assurdi a Muriel e Miranchuk"

Gian Piero Gasperini,tecnico dell'Atalanta é intervenuto in conferenza stampa per analizzare la sfida contro il Milan. "La classifica non mi interessa molto, il mio obiettivo è quello che la squadra riesca a fare prestazioni come questa sera, so benissimo che non è possibile sempre perché ci stiamo giocando le coppe. Globalmente l'Europa ti dà qualcosa in più, ma ci sono dei momenti in cui poi ti toglie qualcosa. Battere il Milan in questo modo non è facile". 

Cosa è cambiato rispetto a lunedì?
"Rispetto a lunedì non è cambiata una virgola, il gruppo ha elementi solidi, storici, di qualità e forza. Abbiamo fatto prestazioni simili contro altre big, ma poi si tirano le somme sulla classifica. Abbiamo un nucleo solido anche moralmente".

I fischi sulle sostituzioni?
"Mi è dispiaciuto molto per Muriel e Miranchuk, magari hanno fischiato la sostituzione. Sono stati brutti i fischi, ma ha risposto nel miglior modo possibile. Lui ha detto che è stato casuale, ma sono anni che vedo questo".

Bakker e Hateboer?
"Erano un po' distratti, si prepareranno bene per giovedì, è una gara che ci deve dare belle risposte, non andiamo a fare una comparsata, l'Atalanta ha faticato molto per conquistarsi l'Europa".

De Ketelaere è il simbolo di questa Atalanta?
"Io gli ho chiesto solo di giocare a calcio. Quando perde una palla gli ho chiesto di non abbassare la testa, chi gioca a calcio sa che si fanno tanti errori, non deve far risaltare gli errori, deve avere fiducia perché ha un ambiente intorno a lui. Dalla parte di Theo si è sacrificato tantissimo. 

Cosa ha detto a Muriel?
"Sono contento per Muriel. Gli ho detto che quei fischi sono assurdi… Non so se stasera poi costoro hanno esultato al suo gol. Con la sua gente Lucio ha un legame. Gli ho detto che ero felice per lui, che se lo meritava. A gennaio è in scadenza; ha fatto questo gol oggi. Se trova una squadra a gennaio in cui lui può essere felice può anche accasarsi lì".