Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / atalanta / Europa League
Atalanta-Sporting, Umberto Marino: "Dea favorita? Per noi essere qui è già come vincere uno scudetto"
venerdì 23 febbraio 2024, 12:38Europa League
di Redazione TuttoAtalanta.com
per Tuttoatalanta.com

Atalanta-Sporting, Umberto Marino: "Dea favorita? Per noi essere qui è già come vincere uno scudetto"

Nel turno degli ottavi di finale dell'Europa League per la stagione 2023/24, l'Atalanta è stata sorteggiata per incontrare ancora una volta lo Sporting. Il sorteggio, tenutosi oggi a Nyon presso la sede dell'Uefa in Svizzera, ha stabilito che i nerazzurri affronteranno di nuovo il club con cui si sono già misurati nella fase a gironi. In quelle occasioni, l'Atalanta aveva ottenuto una vittoria per 2-1 in trasferta e un pareggio di 1-1 in casa. 

Umberto Marino, dirigente dell'Atalanta, ai microfoni di 'Sky' ha commentato il sorteggio di quest'oggi direttamente da Nyon. La squadra nerazzurra affronterà lo Sporting Club di Portogallo: andata martedì 5 marzo, ritorno giovedì 14 marzo: "Noi li conosciamo ma loro conoscono noi - ha detto -. E' un avversario di grande valore. Lo Sporting è una squadra che ha grande valore e grande esperienza internazionale. Non sarà da sottovalutare, non potremo mai farlo. Aspettiamo questo doppio match, c'è un tema di sovrapposizione col Benfica e quindi probabilmente la nostra gara d'andata verrà anticipata al martedì".

E' possibile alzare un trofeo quest'anno?
"E' prematuro, io noto soltanto che in questa competizione ci sono tante squadre con una storia importante, potevano tranquillamente essere in Champions League. Man mano, le avversarie saranno sempre più complicate".

L'Atalanta viene messa dietro a Bayer Leverkusen e Liverpool, se lo aspettava?
"E' merito di un lavoro che parte dalla proprietà, una proprietà illuminata che fa del calcio la propria vita. C'è un allenatore che è un maestro di calcio, negli ultimi 10-20 anni ha dato tanto al calcio italiano. Il settore giovanile è di grandissimo livello, c'è un lavoro dietro importante e soprattutto c'è una grande condivisione di ideali col territorio, con la città. Sono tutti elementi positivi che aiutano".

Cosa rappresenta per voi l'Europa League a livello di fascinazione?
"Per noi arrivare in Europa, a prescindere dalla Coppa, è vincere uno Scudetto. Un obiettivo incredibile. Poter portare l'Atalanta in giro per l'Europa è motivo di grande soddisfazione".

Europa League, gli ottavi di finale
Sparta Praga-Liverpool
Olympique Marsiglia-Villarreal
Roma-Brighton
Benfica-Glasgow Rangers
Friburgo-West Ham
Sporting Club di Portogallo-Atalanta
Milan-Slavia Praga
Qarabag-Bayer Leverkusen