HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » atalanta » La Giovane Italia
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

Christian Capone, colpi da cintura nera per riconquistare la Dea

La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro
14.07.2019 08:45 di La Giovane Italia    articolo letto 8834 volte
Christian Capone, colpi da cintura nera per riconquistare la Dea
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Grande affollamento sui binari della stazione da cui partono i treni diretti verso il sogno di tanti giovani talenti, vale a dire quello di ritagliarsi un posto al sole nel calcio professionistico. In mercato decisamente movimentato, ogni giorno vengono definite le operazioni che vedono protagonisti molti ragazzi di belle speranze. Ieri è arrivato il turno di Christian Capone: talento cristallino forgiato dal vivaio dell’Atalanta che, dopo una stagione non fortunata, è deciso a mostrare tutto il suo valore con la maglia del Perugia, per meritarsi un ritorno alla Dea passando attraverso la porta principale.

Cintura nera - Attaccante classe ’99 nato a Vigevano, Capone sarebbe potuto diventare cintura nera anziché un talento in erba del calcio italiano. La passione per il calcio ha però avuto la meglio su quella per le arti marziali, e l’Atalanta non si è fatta sfuggire la chance di portarlo a Zingonia in giovanissima età, riuscendo a rispedire al mittente in tempi non sospetti anche un interessamento del Liverpool. Dopo i sei gol realizzati nella prima stagione in prestito al Pescara, nel campionato di Serie B, Christian non è riuscito a ripetersi in un 2018-19 cominciato in salita, con la splendida cavalcata all’Europeo Under 19 dello scorso anno (chiusa con l’argento dopo il k.o. in finale contro il Portogallo) che lo ha di fatto costretto a saltare il ritiro di preparazione estiva. Un serio infortunio, che lo ha tenuto ai box nella parte centrale della stagione, ha fatto il resto. Ecco perché le dodici presenze stagionali hanno rappresentato un dato certamente al di sotto delle aspettative, ma non abbastanza per condizionare il c.t. dell’Under 20 Paolo Nicolato, che lo ha inserito tra i convocati per il Mondiale in Polonia (chiuso con sei presenze all’attivo, due delle quali da titolare). Il tutto dopo il precoce esordio in Under 21, arrivato nel maggio 2018 e bagnato dal gol messo a segno nella sfida amichevole contro la Francia.

Puzzle da completare - Attaccante a 360° gradi, Capone può essere schierato in tutte le zone del reparto offensivo: esterno su entrambe le fasce o trequartista, Christian sa essere un moto perpetuo che non dà alcun punto di riferimento alla difesa avversaria. Dotato di ottima tecnica individuale e di un destro da fare invidia a molti colleghi già affermati, il classe ’99 di scuola Atalanta spicca grazie alle sue qualità balistiche e a un dribbling secco che gli permette di liberarsi dalla morsa del diretto marcatore. Una discreta struttura fisica supporta a dovere le caratteristiche tecniche del ragazzo: longilineo, con un’altezza di poco superiore al metro e ottanta e con chili sufficienti e ben distribuiti tra parte alta e arti inferiori. Efficace nell’uso del corpo a protezione del pallone, peculiarità che gli permette di rappresentare anche uno sfogo importante quando la squadra ha bisogno di rifiatare e di alzare il proprio baricentro, Capone sa battere l’avversario grazie a una buona rapidità nel breve, il tutto con l’eleganza nelle movenze che lo caratterizza fin dalla giovanissima età. Silenzioso quando serve, vivace e esuberante al momento giusto, Christian è pronto a voltare pagina per iniziare a scrivere un nuovo capitolo della sua giovane storia nel calcio dei grandi. Il Perugia lo aspetta, dopo aver ufficializzato nella giornata di ieri il suo arrivo in prestito dall’Atalanta. Una piazza importante e ambiziosa per la definitiva consacrazione di un ragazzo dal talento raro, che se riuscirà a mettere insieme tutti i pezzi del puzzle potrà dar vita a una carriera di altissimo livello.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Atalanta

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510