Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / In Tackle
Tangorra in... tackle: "Squadra con limiti caratteriali, non mi sorprende più. A Catanzaro serve una prova d'orgoglio"
lunedì 26 febbraio 2024, 17:30In Tackle
di Alessio Bonavoglia
per Tuttobari.com

Tangorra in... tackle: "Squadra con limiti caratteriali, non mi sorprende più. A Catanzaro serve una prova d'orgoglio"

Nell'ambito della rubrica settimanale di TuttoBari Tangorra in...tackle, abbiamo intervistato l'ex calciatore del Bari Massimiliano Tangorra. Con l'ex biancorosso abbiamo parlato della gara persa dai galletti 1-0 al Druso di Bolzano contro il Sudtirol e del match di domani contro il Catanzaro, anch'esso in trasferta.

Sulla partita di Bolzano: "Questa sconfitta è figlia anche delle precedenti gestioni. Purtroppo i limiti soprattutto caratteriali di questa squadra credo che non li possa risolvere nessun allenatore. Il campionato del Bari purtroppo è questo, deve cercare di mantenere la categoria senza fare altri discorsi. Lo stesso Iachini sta cercando di fare discorsi per guardare con ottimismo avanti, ma il campionato dei biancorossi sarà sempre altalenante. Una prestazione negativa come tante altre, questa squadra ormai non sorprende più".

Nessun tiro in porta contro il Sudtirol, un dato allarmante: "Sicuramente è da addebitare a dei limiti sul piano della manovra, di un centrocampo che non è in grado di sviluppare un gioco ad una velocità e intensità maggiore. La squadra è stata rimodellata più volte, a mio avviso, con scarsi risultati, come sta appunto dimostrando".

Sul match del Ceravolo di domani: "La trasferta di Catanzaro adesso appare come proibitiva, perché i calabresi sono una squadra che gira, gioca bene e merita la posizione in classifica che ha. I risultati stanno arrivando grazie alla programmazione, con Vivarini questa squadra sta facendo bene come fatto nel campionato di Serie C, che ha stravinto. Al di là dei cambi e degli avvicendamenti di formazione, il Bari affronterà una gara molto difficile dal punto di vista caratteriale e tecnico: pertanto sarà necessario affrontarla con tanta determinazione. Ci vorrà una prova d'orgoglio, cosa che è riuscita poche volte a questa squadra anche nelle precedenti gestioni".