Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / bari / In Primo Piano
Bari, a Catanzaro si attendono risposte dagli acquisti di gennaio. Puscas e Lulic in difficoltà, Guiebre…
martedì 27 febbraio 2024, 10:00In Primo Piano
di Sabino Del Latte
per Tuttobari.com

Bari, a Catanzaro si attendono risposte dagli acquisti di gennaio. Puscas e Lulic in difficoltà, Guiebre…

La trasferta di Catanzaro, dopo il k.o rimediato a Bolzano, darà ulteriori risposte su quello che potrà essere il finale di campionato dei biancorossi di mister Iachini. In una rosa in cui erano presenti più lacune, la sessione invernale di mercato ha visto arrivare nel capoluogo pugliese quattro acquisti quali Kallon, Puscas, Lulic e Guiebre. Se Kallon da una parte ha mostrato quello che potrebbe essere il suo potenziale soprattutto contro Ternana ed Ascoli, altrettanto non si potrebbe dire degli altri ad oggi in ritardo di condizione.

Giunti al 27 febbraio, parlare ancora di ritardi nella preparazione non è il massimo per una squadra che vive perennemente alti e bassi. Premesso che Kallon dopo le buone prestazioni con Marino in panchina si è un po’ smarrito, anche lo stesso Puscas non è riuscito ancora ad incidere, se non contro il Lecco. Le difficoltà fisiche dell’attaccante rumeno sono palesi ma Iachini continua ad insistere sull’ex Genoa schierandolo e facendolo giocare al fine di ritrovare ritmo e gamba. Anche il centrocampo non vive un momento particolarmente felice: Benali a parte, il migliore della mediana, l’infortunio di Maita ha complicato le cose. Sì perché Lulic, a distanza di quasi due mesi dal suo arrivo in Puglia, continua a non avere i novanta minuti nelle gambe mentre Acampora contro il Sudtirol ha offerto l’ennesima prestazione deludente della sua stagione. Infine, Guiebre che ricalca l’onda di Acampora in terra tirolese e che necessita di tempo per entrare nei meccanismi.

Insomma, il mercato di gennaio pare non avere portato in dote chissà quali numeri e risultati. Il tempo, ormai, è sempre meno e la necessità di risalire la classifica aumenta. A Catanzaro, un altro test provante, con la speranza che le prime risposte possano finalmente arrivare.