HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » championsleague » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Il Milan punta su Pioli: la scelta vi convince?
  Si, è l'allenatore giusto
  No, era meglio confermare Giampaolo
  No, serviva un altro allenatore

Champions -1 - Lille, la carica dei giovanissimi. Forti in casa, meno fuori

16.09.2019 22:45 di Ivan Cardia    articolo letto 1512 volte
Champions -1 - Lille, la carica dei giovanissimi. Forti in casa, meno fuori
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
È una grande o no? Dopo aver vinto la Ligue 1 nel 2011, il Lille ha vissuto di alti e bassi. Podi e ottavi posti, il 17° piazzamento due anni fa e il secondo l'anno scorso. Una storia a corrente alternata, una società che deve lottare tra i giganti e in qualche modo riesce a difendersi. Christophe Galtier, il tecnico arrivato nel 2017 dopo aver guidato per otto stagioni il Saint-Étienne, guida una rosa veloce, giovane, fresca. Avvio con qualche incertezza: in campionato sono arrivate tre vittorie in casa e due sconfitte fuori casa.

Il mercato -
Rinnovamento. È la parola chiave del mercato del Lille, che ha visto partire alcune tra le stelle della squadra. L'addio più pesante è senza dubbio quello di Nicolas Pépé, finito all'Arsenal per 80 milioni di euro. Ma hanno salutato anche giocatori come Rafael Leao (Milan, 25 milioni) e Thiago Mendes (Lione, 22 milioni), in una campagna cessioni che ha fruttato ben 145 milioni. Per sostituirli, qualche scommessa e alcuni investimenti interessamenti. Il LOSC punta a rivitalizzare la carriera di Renato Sanches, ex wonderkid portoghese intristitosi al Bayern Monaco. Dalla Turchia è arrivato il talento di Yazici, dal Charleroi il ventenne bomber nigeriano Victor Osimhen. A proposito di starlet: dal PSG ecco Timothy Weah, figlio d'arte e non solo. Da menzionare anche gli innesti di André a centrocampo e Bradaric (19
enne prelevato dall'Hajduk) come terzino sinistro. Tanti volti nuovi, come detto. Nel segno, ça va sans dire, di Luis Campos, l'uomo mercato che Roma e Milan hanno provato a strappare al club francese, deus ex machina del mercato del Lille.

La stella - Victor Osimhen
Già cinque gol in questa prima parte di stagione, è arrivato dal Charleroi per 12 milioni di euro e non ha fatto alcuna fatica ad ambientarsi. Centravanti nigeriano, classe '98. Ha tutto per fare la differenza anche in Francia, dopo essersi imposto in Belgio.

La possibile rivelazione - Timothy Weah
Nato a New York, anche lui deve fare i conti con una fama che lo precede. Quella di suo padre George, al quale per ruolo e caratteristiche tecniche è stato spesso paragonato. Il PSG forse non ci crede più, al Celtic è andata bene ma non benissimo. È un 2000, parte senza pressioni, dovrà sgomitare per trovare posto. Centravanti, velocità e potenza le sue migliori qualità. In sordina, potrebbe sorprendere. Da menzionare, in una suqadra molto giovane, giocatori come il terzino turco Celik ('97), l'esterno franco-ivoriano Bamba ('96), il fantasista Ikoné ('98) e il turco Yazici ('97). C'è tanto talento pronto a esplodere, dalle parti di Lille.

L'undici tipo
Difesa a quattro, due mediani e un tridente tutto tecnica e velocità dietro le punte. Sono questi gli ingredienti di Galtier. Gerarchie molto flessibili, perché in difesa l'ex Milan Djalò si giocherà le sue carte (come del resto il brasiliano Magalhaes).

Oggi giocherebbe così - (4-2-3-1): Maignan; Celik, Soumaoro, Fonte, Bradaric; Soumarè, André; Ikoné, Yazici, Bamba; Osimhen.

Gli ultimi risultati -
Lille-Nantes 2-1
Amiens-Lille 1-0
Lille-Saint Etienne 3-0
Reims-Lille 2-0
Lille-Angers 2-1

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Championsleague

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510