Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / empoli / Calcio femminile
L'Italia femminile resiste in Danimarca: uno 0-0 che avvicina le azzurre al prossimo EuropeoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Imago/Image Sport
martedì 01 dicembre 2020 19:10Calcio femminile
di Tommaso Maschio

L'Italia femminile resiste in Danimarca: uno 0-0 che avvicina le azzurre al prossimo Europeo

Un pareggio dolce è quello conquistato dall'Italia femminile contro la Danimarca a Viborg questo pomeriggio. La squadra di Bertolini è riuscita a resistere contro la capolista del girone, che finora aveva segnato 49 reti in nove gare, e avvicina così la qualificazione diretta all'Europeo del 2022 in Inghilterra. Servirà però vincere a febbraio contro Israele nel recupero e guardare alla situazione degli altri gironi anche se l'Italia appare fra le favorite per entrare nelle tre migliori seconde che staccheranno il pass diretto per il torneo continentale.

INIZIO DI STUDIO - Gara subito vivace in avvio con l’Italia che fa grande densità in mezzo al capo grazie alla linea a cinque di centrocampo a cui spesso si aggiunge Giugliano. La prima occasione capita sulla testa di Giacinti che da pochi passi prova a schiacciare senza però dare la forza necessaria per preoccupare Christiansen. Sul capovolgimento di fronte la Danimarca mostra subito la propria pericolosità trovando il gol con Troelsgaard che però viene annullato per la posizione in fuorigioco influente di Madsen. La gara piano piano si fa più tattica con tanta battaglia in mezzo al campo e poche occasioni da un lato e dall’altro con le padrone di casa che fanno qualcosa in più, ma non impegnano in maniera severa Giuliani.

SI ACCENDE LA SFIDA - Al 22° altra occasione per il vantaggio biancorosso con Snerle che si inserisce su filtrante di Harder e supera Giuliani in uscita, Bonansea per rinviare quasi rischia l’autogol con una svirgolata, ma riesce a rimediare allontanando il pallone in un secondo tentativo quando è quasi al di là della linea di porta. L’Italia risponde attorno alla mezz’ora prima con una bella accelerazione di Giacinti che serve in mezzo Caruso, ma la centrocampista cicca la conclusione dal limite, e poi con Giugliano che non inquadra la porta dalla distanza. Al 35° Bonansea lancia Giacinti a tu per tu col portiere avversario, ma il guardalinee alza la bandierina ravvisando, un giusto, fuorigioco dell’attaccante rossonera. Nel finale ci prova ancora la Danimarca che però raccoglie solo qualche angolo.

SPINGE LA DANIMARCA - A inizio ripresa subito Danimarca pericolosa con un tiro dalla distanza di Madsen che impegna Giuliani alla parata in tuffo. Poco dopo è invece Svava che fa tutto benissimo saltando un paio di avversarie e arrivando al tiro, con l’Italia che riesce a salvarsi in affanno. L’occasione migliore capita al 56° con Harder bravissima a liberarsi e calciare di potenza: palla che sbatte sulla parte bassa della traversa, poi sulla riga - dalle immagini pare oltre - rimbalzando poi in campo con l’Italia che si salva per un soffio.

REAZIONE ITALIA - L’Italia si fa vedere dopo l’ora di gioco con Girelli e Bonansea che però non impegnano la giovane Christensen in maniera severa. Ma è al 70° che arriva l’occasione migliore delle azzurre con una ripartenza Giugliano-Giacinti-Bonansea con quest’ultima che si presenta davanti a Christensen senza la lucidità necessaria per superarla facendosi respingere il tiro in uscita. All’80° Cernoia ci prova con una punizione dal limite che però sorvola la traversa danese senza preoccupare il portiere biancorosso. Poco prima dell’85° però è Giuliani a salire in cattedra parando d’istinto una conclusione della neoentrata Moller da due passi tenendo il risultato sullo 0-0. Nel finale c’è spazio anche per l’esordio in azzurro di Sofia Cantore, attaccante della Juventus in prestito alla Florentina San Gimignano.

Il tabellino
Danimarca (4-4-2): L. Christensen; S. Andersen (88° Thomsen), S. B. Pedersen, Sevecke, Svava (74° Holmgaard); N. Sorensen (87° Thogersen) , S. Troelsgaard, S. J. Pedersen, Snerle (74° Moller); Madsen (60° N. Christiansen), Harder. A disposizione: Thisgaard, Larsen, Moller Holdt. Ct: Sondergaard

Italia (3-5-1-1): Giuliani:Fusetti, Gama, Bartoli; Bergamaschi, Galli (dal 57° Girelli) Caruso (72° Rosucci), Cernoia, Bonansea; Giugliano; Giacinti (89° Cantore). A disposizione: Baldi, Aprile; Linari, Di Guglielmo, Tucceri Cimini, Boattin; Mascarello, Sabatino, Tarenzi. Ct Bertolini
Arbitra: Riem Hussein (Ger)
Marcatrici:
Ammonite: 59° Girelli, 72° S. B. Pedersen, 77° S. J. Pedersen, 79° Sevecke, 83° Troelsgaard
Espulse:
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000