HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » genoa » News
Cerca
Sondaggio TMW
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

Meteo: una situazione delicata per la Liguria, ma non solo

17.10.2019 19:30 di GianPiero Gallotti    per genoanews1893.it   articolo letto 174 volte

Vi proponiamo un interessante approfondimento, edito dai ragazzi di Meteolanterna.net, sulla situazione meteo che la nostra regione si appresta a vivere nei prossimi giorni.

Una situazione che si annuncia non facile ed alla quale occorrerà fare un po' di attenzione tenendosi aggiornati sui bollettini meteo e sulle eventuali allerte che la Protezione Civile dovesse emanare.

Buona lettura:

Dopo l'episodio perturbato che ha colpito in particolare il settore centrale tra la sera di lunedi 14 e martedì 15, una nuova figura perturbata decisamente più complessa interesserà nel corso dei prossimi giorni non solo la nostra regione ma, a rotazione, gran parte dei paesi dell'Europa occidentale che si affacciano sul mar Mediterraneo con potenziali scenari di forte maltempo.

La figura barica che si andrà a instaurare nel corso dei prossimi giorni responsabile del maltempo, in particolare a partire da sabato 19, è sempre la solita che negli anni passati ha causato i grandi eventi alluvionali non solo in Liguria ma anche sul Piemonte, regioni del sud della Francia e le coste spagnole. Stiamo parlando di un vasto canale depressionario, in gergo meteorologico una saccatura, causata da un'importante ondulazione della corrente a getto in oceano che per diversi giorni stazionerà tra isole Britanniche, golfo di Biscaglia, penisola iberica fino a raggiungere addirittura il Marocco.

Vorremmo quindi sottoporre alla vostra attenzione due aspetti:

- Per primo la saccatura che riuscirà a sprofondare a basse latitudini, addirittura fino a raggiungere il Marocco durante le giornate di domenica e soprattutto lunedi. Questo è segnale di un richiamo mite e umido molto forte e profondo che si verrà a instaurare sul ramo ascendente della saccatura, ovvero quello in cui è da alzare il grado di attenzione per fenomeni intensi in particolare tra le coste catalane, la costa Azzurra, la Liguria e l'alto Piemonte.

-  Un altro aspetto da osservare è poi l'alta pressione che verrà a crearsi sull'est Europa in risposta alla discesa perturbata. Questa situazione di blocco darà del filo da torcere a Spagna e Francia mediterranea e al nord ovest d'Italia che si troverebbero per almeno 3 giorni (da sabato a lunedi prossimo) nella zona più a rischio, ovvero quella in cui i contrasti termodinamici saranno più esasperati e quindi i fenomeni potranno risultare più violenti.

Scendendo maggiormente nel dettaglio e cercando di capire, in una situazione cosi complessa, cosa accadrà sulla nostra regione, non è compito facile. La cosa certa è che pioverà, e pioverà tanto in diverse zone, anche laddove nei giorni scorsi è caduto quasi mezzo metro d'acqua nell'arco di 24 ore (voltrese) con conseguente saturazione del suolo.

Con questa news non entriamo ancora nel dettaglio su dove e quanto pioverà, in quanto non siamo ancora nel range temporale di previsione dei modelli ad area locale (LAM), per questo preferiamo aspettare ancora altre 24 ore. Postiamo solo una mappa simbolica della sommatoria dei millimetri previsti dal modello ARPEGE da oggi a lunedi mattina, giusto per rendere l'idea di quanto potrebbe piovere, la scala dei millimetri la potete osservare nella parte bassa dell'immagine.

Inutile nascondere la nostra preoccupazione per le zone cerchiate in nero, ma tutta la Liguria a rotazione sarà messa a dura prova dai fenomeni.

Capite bene che si tratta di una dinamica estremamente complessa e ormai di difficile ritrattazione almeno fino a lunedi; per il dopo preferiamo ancora non sbilanciarci in quanto la saccatura evolverà in cut off da martedi, isolandosi sul Mediterraneo occidentale e dando il via a una probabile ciclogenesi sulle isole Baleari il cui comportamento non si può ancora sapere.

Lo scopo di questa news non è allarmare ma informare su una situazione da monitorare con attenzione fin da subito ed è per questo che vi chiediamo di seguire i prossimi bollettini previsionali e, per chi ha voglia, di partecipare alle discussioni sul nostro forum nella stanza modelli.

www.meteolanterna.net


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Genoa

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510