HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » hellasverona » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

Fiorentina, a Verona va in scena il ritorno del re

22.11.2019 08:15 di Dimitri Conti    articolo letto 1265 volte
Fiorentina, a Verona va in scena il ritorno del re
© foto di Federico De Luca
L'importanza che riveste nella Fiorentina il ritorno in campo di un certo Franck Ribery, va ben oltre al mero apporto numerico, o alla lettura dei singoli numeri. Di per sé, infatti, non ci sarebbe ragione poi d'esaltarsi troppo per un bottino di 2 gol e 2 assist in 9 presenze con la maglia viola, ma nel caso del francese la sua presenza, o meno, assume significati di un certo peso. Sì, perché oltre alle reti, ai servizi vincenti per i compagni, è la dote di leadership e il carisma che esercita nei compagni di squadra, ma anche in egual misura il timore che incute negli avversari, a fare tutta la differenza del mondo, quando si discute di Ribery. La certezza di avere un punto d'appoggio che il calcio ad altissimi livelli l'ha masticato, e persino il potersi aggrappare - con lui, chiaro - a sogni di traguardi europei che in ogni caso, per ammissione dei diretti interessati, non costituisce un reale obiettivo in questa stagione della Fiorentina. Con lui, però, tutto appare più possibile, più tangibile. È il re in viola, e il suo popolo si aggrappa a lui. Cominciando proprio da Verona.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Hellasverona

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510