Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / inter / News
Galante: "Se l'Inter trova la quadra, è la più forte. Stasera col Real è decisiva come nel '98"
mercoledì 25 novembre 2020 15:51News
di Alessandro Cavasinni
per Fcinternews.it
fonte SkySport

Galante: "Se l'Inter trova la quadra, è la più forte. Stasera col Real è decisiva come nel '98"

Intervenuto a SkySport24, Fabio Galante ricorda l'Inter-Real Madrid del 1998 e si proietta anche alla sfida di stasera.

INTER-REAL 3-1 DEL '98 - “Una partita indimenticabile, per gli interisti e non solo. Decisiva come quella di stasera. Incontravamo i campioni d'Europa in carica, con giocatori incredibili in squadra. Ma anche noi non eravamo male e fu una serata stratosferica, con 80mila persone allo stadio”.

LUKAKU E LAUTARO - “Avere due così davanti è una garanzia per tutta la squadra. La squadra di Conte gioca molto sugli attaccanti, si cerca subito Lukaku che fa movimenti intelligenti e Lautaro si muove di conseguenza. Poi si vogliono bene, non sono invidiosi: loro due sono più della metà della forza dell'Inter, penso siano fondamentali”.

SANCHEZ - “Il cileno è sicuramente un'arma importante a gara in corso, quando le squadre magari sono più stanche”.

LA SFIDA ODIERNA - “Ha detto bene Conte: ci vogliono attenzione, umiltà e concentrazione. Non vanno commessi gli errori, anche individuali, che sono stati fatti all'andata. Ci sarà da sfruttare il momento non proprio brillante del Real, a cui peraltro stasera mancheranno giocatori importanti. Conte è un leader e deve dare qualcosa in più alla squadra in questi momenti”.

L'EUILIBRIO CHE MANCA - “Non è colpa solo della difesa. Presi singolarmente, i difensori dell'Inter sono molto forti. Avere due esterni come Young e Perisic è diverso che avere D'Ambrosio e Kolarov. Il centrale, più è coperto e più è tranquillo. Ma quando troverà la quadra giusta, penso che poi a livello di giocatori sia la squadra più forte”.

VIDEO - ACCADDE OGGI - 25/11/1998: QUANDO BAGGIO SI PRESE IL MEAZZA CON UNA DOPPIETTA AL REAL

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000