Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / inter / Primo piano
C&F - Gosens-Inter, l'impatto del colpo sul bilancio nerazzurroTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
mercoledì 26 gennaio 2022, 22:21Primo piano
di Alessandra Stefanelli
per Linterista.it

C&F - Gosens-Inter, l'impatto del colpo sul bilancio nerazzurro

Sembra ormai a un passo il matrimonio tra l’Inter e Robin Gosens. Calcioefinanza.it prova a capire che impatto potrebbe avere l’ingaggio del tedesco sul bilancio nerazzurro. Tutto è legato alle condizioni che faranno scattare l'obbligo di riscatto:

"Se le condizioni fossero semplici da raggiungere o addirittura certe (ad esempio alla prima partita dell’Inter nella stagione 2022/23), il club nerazzurro potrebbe iscrivere Gosens a bilancio già dall’esercizio in corso comprendendo anche il costo del prestito: in questo caso, l’Inter avrà maggiori costi per circa 5 milioni di euro per i restanti sei mesi del 2021/22 (ingaggio lordo pari a 2,31 milioni e ammortamento pari a 2,7 milioni), con un costo annuo a partire dal 2022/23 pari a 10,1 milioni (di cui 4,6 milioni per l’ingaggio lordo e 5,55 milioni di ammortamento)".

E ancora: "Diverso il caso, invece, di condizioni non facili per far scattare l’obbligo. In quella situazione, l’Inter si troverebbe a dover iscrivere a bilancio il calciatore soltanto nel momento in cui scatterà effettivamente l’obbligo. E in questo caso le ipotesi sono diverse: se ad esempio scattasse all’inizio della prossima stagione, l’Inter iscriverà a bilancio per questo esercizio un costo prestito di 3 milioni e sei mesi di ingaggio lordo, pari a 2,31 milioni: in totale un impatto di 5,31 milioni sul bilancio che si chiude al 30 giugno 2022. Nel caso di riscatto dopo l’1 luglio 2022, la cifra a bilancio nell’esercizio 2022/23 sarebbe così pari a 5,5 milioni di quota ammortamento (senza considerare gli eventuali bonus) sommati a 4,63 milioni di ingaggio lordo (anche in questo caso considerando la quota fissa dello stipendio), per un totale di 10,13 milioni di euro. Va sottolineato che - se confermato - il costo del prestito potrebbe anche essere spalmato sui 18 mesi e pesare dunque per una quota inferiore nella stagione in corso", si legge.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000