HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » juventus » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

Radio Bianconera

Juventus, Sarri: "CR7 va ringraziato, Higuain giocatore fondamentale"

10.11.2019 23:36 di Andrea Piras    articolo letto 13231 volte
Juventus, Sarri: "CR7 va ringraziato, Higuain giocatore fondamentale"
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Dopo il successo contro il Milan, il tecnico della Juventus Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Sky Sport: "Siamo stati disposti anche a soffrire. Dobbiamo fare meglio a livello di qualità perchè nella prima parte della partita abbiamo sbagliato in costruzione. Poi la voglia di vincere e sacrificarsi è stata ai massimi livelli".

Milan ha tirato più in porta.
"Il Milan ha tirato in porta ma son quasi tutte conclusioni da fuori area. A livello difensivo abbiamo fatto una discreta partita. Il Milan ha fatto una partita nettamente sopra al livello che aveva fatto in stagione. E' una squadra con dei valori a livello tecnico".

Higuain?
"Sta diventando un giocatore per noi fondamentale anche se in questa stagione sta segnando meno del solito. Sa dialogare con i compagni, si sacrifica, diventa un giocatore per noi importante".

Ronaldo è un problema?
"Non è un problema, anzi. Bisogna ringraziarlo perchè stasera si è messo a disposizione in condizioni fisiche non eccezionali. Ha fatto un sacrificio poi ho preferito sostituirlo perchè sembrava non stesse benissimo. Alla base di tutto perchè si è messo a disposizione pur non stando in condizioni ottimali. Prima di tutto bisogna ringraziarlo. Se poi si arrabbia perchè esce è la normalità di tutti i giocatori".

Squadra non brillante.
"Quando giochi sette partite in 20, 21 giorni alle ultime ci arrivi non brillantissimo. Spendi molte energie e rischi di arrivare scarico a livello mentale in questi finali di ciclo. La squadra sta facendo di tutto per migliorare. Abbiamo ancora tanti passi avanti da fare ma lo spirito stasera mi è piaciuto".

Come mai fisicamente Ronaldo non è lui?
"Il ragazzo nell'ultimo mese ha avuto questo problemino al ginocchio in seguito ad un colpo in allenamento. Da allora ha un risentimento al collaterale e quando si allena ad alta intensità o gioca va incontro a squilibri e dolori agli adduttori. E in più ha questa difficoltà nel momento in cui calcia. Un acciacchino dal punto di vista fisico lo sta condizionando".

Lo riprenderai Ronaldo perchè ha abbandonato il campo senza andare in panchina?
"No. Io penso che ci voglia un pizzico di tolleranza perché quando togli un giocatore che sta cercando di dare tutto ci stanno i cinque minuti di incazzatura. Penso sia normale e alla fine ad un allenatore fa anche piacere vedere un giocatore arrabbiato per una sostituzione. Io sarei molto più preoccupato del contrario".

Pressate di meno e lasciate più iniziativa all'avversario.
"E' una cosa che abbiamo discusso anche all'intervallo. Non si può avere un predominio senza pressione alta. E' un qualcosa che stiamo facendo peggio ma non è una richiesta tattica".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Juventus

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Juventus
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510