Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / milan / Serie A
Futuro San Siro: in settimana vertice tra Comune di Milano, Milan, Inter e WebuildTUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Mascolo
martedì 5 marzo 2024, 13:45Serie A
di Simone Lorini

Futuro San Siro: in settimana vertice tra Comune di Milano, Milan, Inter e Webuild

Secondo quanto riferisce l'edizione milanese del Corriere della Sera, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha fissato per la fine di questa settimana un vertice a quattro con Milan, Inter e Webuild, la società che si è resa disponibile a realizzare entro tre mesi uno studio di fattibilità per la ristrutturazione di San Siro. Questo sarà il primo vertice formale tra tutti gli attori di questa lunghissima telenovela che, nelle speranze del primo cittadino milanese, dovrebbe portare alla ristrutturazione del Meazza.

Queste le parole di Sala: "In settimana intendo incontrare Webuild e le squadre per fare il punto con loro. Credo che al di là di alcune dichiarazioni che a volte sembrano mostrare un interesse non eccessivo per San Siro, se noi fossimo in grado di produrre un buon progetto, con un buon restiling, non costosissimo credo che a loro interessi. Quindi dobbiamo solo accelerare e poi mettere le squadre in condizioni di decidere.


Credo che anche per i milanesi questa è una storia un po' infinita e bisogna uscirne. In più c'è il problema di conti del comune, nel senso che se io sapessi che la cosa non interessa alle squadre non posso rimanere con San Siro così, devo cercare una soluzione, una vendita per il futuro altrimenti depaupero il patrimonio immobiliare".