HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » milan » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

Nuova Champions - Scozia, per Celtic e Rangers sogno Premier inglese

16.06.2019 18:12 di Gaetano Mocciaro    articolo letto 16271 volte
Nuova Champions - Scozia, per Celtic e Rangers sogno Premier inglese
© foto di Raimondo de Magistriis
Ventesima nel ranking UEFA, la Scozia da anni vive una decadenza calcistica che le impedisce di lottare ad alti livelli nel panorama europeo. L'ultima finale continentale risale al 2008 con i Rangers sconfitti dallo Zenit in finale di Coppa UEFA mentre in Champions League il Celtic non raggiunge gli ottavi di finale dal 2013. Pochi introiti dai diritti TV e poca competitività, ma il muro delle inglesi per l'accesso alla Premier League rende il destino delle grandi segnato. E la riforma Champions aggraverebbe la loro posizione.

FORMAT - 12 squadre, tre gironi per 33 partite complessive in regular season. Le migliori sei accedono al gironcino per il titolo giocando altre 5 partite.

RICAVI - Il criterio della classifica è quello usato per la suddivisione dei diritti TV. Non siamo nemmeno lontanamente vicini ai numeri che girano in Inghilterra. Basti pensare che il Celtic che è il club che ha incassato di più ha portato a casa 3,5 milioni di sterline. Seguono i Rangers a 2,4 e il Kilmarnock a 2 milioni. Il Dundee ultimo in classifica ha intascato 1,25 milioni di sterline. Complessivamente sono stati distribuiti circa 35 milioni fra i 12 club di Premier League. Ragione per cui Celtic e Rangers faticano a competere a livello continentale.

SODDISFAZIONE GENERALE
- Per anni si è parlato di Celtic e Rangers nella Premier League inglese. Idea che ha trovato il "no" netto dei club inglesi. L'ingresso di entrambe nel campionato più ricco al mondo comporterebbe l'estromissione di due squadre e la situazione si ripercuoterebbe a cascata sui campionati inferiori. Rimanendo al torneo scozzese non sono stati presi in considerazione dei cambiamenti. Avanti con 12 squadre più appendice da cinque partite fra le migliori sei. Il fallimento dei Rangers nel 2012 ha ucciso un campionato già agonizzante, ora il club che rappresenta i protestanti di Glasgow sta tornando ad essere competitivo almeno a livello nazionale e ci si aspetta un campionato più interessante considerato come il Celtic sia in fase di restyling

POSIZIONE SULLA RIFORMA CHAMPIONS - Il calcio scozzese ha già pagato il cambiamento della Champions League avviato l'anno scorso, con l'allargamento alle prime quattro nazioni del ranking UEFA di iscrivere quattro squadre alla fase a gironi. Questo ha reso il cammino dei campioni in carica per l'accesso alle magnifiche 32 sempre più duro. La riforma dal 2024 cambierebbe di poco la sostanza, prendendo atto che il divario fra le big e le rappresentanti di nazioni come la Scozia crescerebbe.

Ultimi dieci anni
2010 - Rangers
2011 - Rangers
2012 - Celtic
2013 - Celtic
2014 - Celtic
2015 - Celtic
2016 - Celtic
2017 - Celtic
2018 - Celtic
2019 - Celtic

Record vittorie consecutive: 9
Celtic (1965/66-1973/74) e Rangers (1988/89-1996/97)

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Milan

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510