Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw / napoli / Le Interviste
"Col Sassuolo è sempre così!", “Se vuoi Raspadori vai con i soldi” botta e risposta Alvino-Specchia a KK
giovedì 4 agosto 2022, 10:00Le Interviste
di Antonio Noto
per Tuttonapoli.net

"Col Sassuolo è sempre così!", “Se vuoi Raspadori vai con i soldi” botta e risposta Alvino-Specchia a...

“Paolo, bisogna essere seri, ci vuole etica e professionalità. Una volta si rompe il fax, un’altra volta non c’è la linea…"

Sul palco di Castel di Sangro nel corso dello speciale di Radio Kiss Kiss Napoli è andato in scena un botta e risposta tra il giornalista Carlo Alvino e l’allenatore Paolo Specchia alla notizia di un ultimatum del Sassuolo al Napoli per quanto riguarda rilancio e tempistica dell'affare..

Specchia: “Il Sassuolo è proprietario del cartellino di Raspadori ed ha il diritto di fare un ultimatum al Napoli”.

Alvino: “E perché con Locatelli invece… Devo lasciare perdere? E perché? Ogni anno col Sassuolo è la stessa storia”.

Specchia: “Sappiamo che ci sono amicizie tra Carnevali e la Juventus”.

Alvino: “Il Napoli voleva Politano e Marotta disse no. Fu una cosa assurda. Solo in Italia succedono queste cose, per quello poi vai a prendere i giocatori all’estero". 

Specchia: “Se vuoi davvero prendere un giocatore devi andare lì con i soldi e prenderlo”.

Alvino: “Paolo, bisogna essere seri, ci vuole etica e professionalità. Una volta si rompe il fax, un’altra volta non c’è la linea… L’operazione Politano è stata una delle pagine più degradanti del calcio italiano, si sono inventati la linea telefonica che non funzionava per non darlo al Napoli. Difendiamo l’indifendibile! Perché Carnevali non adotta con Raspadori lo stesso pagamento che fece per Locatelli con la Juventus?”.