Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / perugia / News
"La stagione del Perugia condizionata dalle due retrocessioni in tre anni"
lunedì 20 maggio 2024, 00:01News
di Redazione Perugia24.net
per Perugia24.net

"La stagione del Perugia condizionata dalle due retrocessioni in tre anni"

Interviene Jacopo Giugliarelli direttore sportivo del Perugia dopo l'eliminazione dai playoff degli umbri maturata in terra toscana. "Probabilmente la partita è stata la fotografia della nostra stagione, come siamo andati in vantaggio avremmo potuto vivere qualcosa che non è stato. Si è trattato di un'annata travagliata scaturita da un'estate molto complicata, viviamo in una condizione ambientale complicata da due retrocessioni in tre anni in una piazza come Perugia che ha vissuto altri ambizioni. Arriviamo alla conclusione di una stagione difficile, il livello di difficoltà e l'impegno profuso non è bastato in un girone dal coefficiente molto alto. Basti pensare il cammino condotto dal Cesena che ha tolto quella concentrazione e determinazione necessaria. La delusione porta le giuste riflessioni alle quali seguiranno le decisioni.

Con la scelta di Formisano volevamo dare una progettualità unendo risultati e la valorizzazione dei giovani che potesse consentire alla nostra società quella sostenibilità necessaria per un club come il nostro. Quando retrocedi di porti dietro un fardello di contratti pesanti, se non riesci a tornare nella categoria diventano difficili da ammortizzare. Per questo non facciamo proclami ma avere i piedi ben saldi a terra ma avere una progettualità tecnica e sostenibile che diventa l'aspetto più importante. I tifosi sono delusi quanto e più di noi, non possiamo far altro che convincerli attraverso le prestazioni sportive. Noi li ringraziamo perchè sono sempre stati presenti"