HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » pescara » News
Cerca
Sondaggio TMW
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

Tutto il bello visto ad Ascoli è già dimenticato

22.10.2019 16:00 di Redazione TuttoPescaraCalcio    per tuttopescaracalcio.com   articolo letto 65 volte
Fonte: Messaggero

Punto e a capo. Come se il successo di Ascoli non ci fosse mai stato. Come se il cambio di modulo fosse stato un dettaglio del tutto insignificante. Ormai siamo quasi a fine ottobre e il Pescara non ha ancora trovato una veste convincente. La sconfitta interna contro lo Spezia ha riportato a galla i soliti limiti, che sono di gioco, ma soprattutto di personalità. Stavolta a far discutere è soprattutto il modo inopinato con ci il Delfino è sparito dal campo nella ripresa, rivializzando un avversario che aveva dato l’impressione di non avere le armi necessarie per impensierire i rivali. E invece, dopo l’intervallo la squadra non è mai uscita dalla propria area di rigore, non ha più gestito la palla, non è mai arrivata seriamente ad innescare gli attaccanti. Oltre che alla carenza di mentalità, si rimprovera a Zauri di non essere intervenuto subito, soprattutto a innervare il centrocampo che era palesemente in difficoltà visto che i due esterni non facevano altro che completare una linea di cinque (peraltro molto passiva) costringendo la mediana a ballare. Dopo la rete di Gudjohnsen il Pescara ha ripreso quantomeno l’iniziativa ed è arrivato in un paio di occasioni a sfiorare il pareggio che comunque non avrebbe demeritato


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Pescara

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510