HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » potenza » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

Niente da fare...il Rende non giocherà le sue gare interne a Matera.

20.11.2019 20:16 di Redazione TuttoPotenza    per tuttopotenza.com   articolo letto 32 volte
Fonte: Sassilive.it
Niente da fare...il Rende non giocherà le sue gare interne a Matera.
© foto di Uff. Stampa Rende Calcio

La notizia era nell’aria visto che era sfumata anche la possibilità di giocare la prima gara prevista con il Picerno, nonostante fosse stata predisposta dall’Amministrazione Comunale la delibera necessaria per il trasloco a Matera. Adesso è ufficiale. Il Rende non giocherà a Matera le restanti gare del campionato di serie C 2019-2020. Dopo alcune settimane di trattative e dopo che il Comune di Matera ha formalizzato con tanto di delibera la propria volontà di portare il campionato nazionale di serie C a Matera, concedendo al Rende di giocare allo Stadio XXI Settembre Franco Salerno, la società Rende Calcio attraverso un documento ufficiale del presidente Fabio Coscarella ha ufficialmente comunicato che le restanti partite casalinghe da giocare a Matera sono troppo poche per garantire incassi sufficienti a coprire i costi e gli investimenti che il Rende era tenuto a sostenere per la disponibilità dello Stadio e per le trasferte da Rende a Matera, in occasione di ogni gara casalinga.
Infatti come si legge nella delibera della Giunta comunale di Matera 7 novembre 2019 n. 486, per la disponibilità dello Stadio XXI Settembre-Franco Salerno il Rende avrebbe dovuto acquisire tutti i provvedimenti autorizzatori indicati alle norme di legge e regolamentari vigenti in materia di pubblico spettacolo negli stadi e per lo svolgimento di gare del Campionato nazionale Lega Pro, mentre il Comune, dal canto suo, si faceva carico di completare il Piano di mobilità e dei parcheggi a servizio dello Stadio XXI Settembre-Franco Salerno, già predisposto e poi non attuato per il fallimento all’epoca del Matera Calcio.
Inoltre il Rende Calcio, sempre dopo il 7 novembre, avrebbe dovuto versare alle casse comunali poco più di 57.000 euro, secondo le tariffe previste dal regolamento comunale o, in alternativa, avrebbe potuto presentare una proposta progettuale per lavori di adeguamento dello Stadio XXI Settembre-Franco Salerno previsti dalle norme federali sportive (seggiolini ed impianto luci del rettangolo di gioco) da realizzarsi a propria cura e spese e a scomputo della tariffa dovuta al Comune per avere, sin da subito, la disponibilità del campo sportivo per tutte le settimane antecedenti la partita casalinga.
Purtroppo così non è andata. Hanno vinto quelli che, da una parte e dall’altra, non hanno voluto che questa operazione non andasse in porto e Matera

ha perso non solo la serie C per quest’anno ma forse anche un progetto per il futuro.

Raggiunto al telefono l’assessore comunale Giuseppe Tragni ha commentato così la notizia: “Mi dispiace che questa opportunità non sia andata in porto, ossia di riportare il calcio professionistico in città. Prendiamo atto di quanto dichiarato dal Rende ma mi auguro che il calcio a Matera possa rinascere presto con la collaborazione più fattiva da parte di tutte le forze imprenditoriali della città di Matera”.

Michele Capolupo

Di seguito il comunicato ufficiale del Presidente del Rende Calcio 1968, Fabio Coscarella inviato al Comune di Matera e al Questore di Matera.

Gentilissimi,
in questi giorni abbiamo ricevuto la Vs. comunicazione prot. n. 088735/2019 datata 07.11.2019, di notifica della delibera di Giunta comunale n. 486 del 7/11/2019 che disciplina la Concessione d’uso temporaneo del
Campo Sportivo ed annessi spogliatoi dello Stadio Comunale XXI Settembre — Franco Salerno – Matera.Ci siamo immediatamente attivati per dar corso agli impegni assunti, primo tra tutti la predisposizione di una proposta di adeguamento dello Stadio, secondo le prescrizioni previste dalla Lega Pro, con scomputo dall’importo delle tariffe d’uso dovute in favore del Comune di Matera da parte di questa Società, ma nonostante gli sforzi di tutti, sia del Comune che della Società, non si è riusciti a porre in essere i necessari adempimenti minimi per svolgere a Matera la gara casalinga contro il Picerno.
Come anticipato nella ns. comunicazione del 06/11/2019, con estremo rammarico, abbiamo preso atto che non sussistono più le condizioni per poter svolgere almeno 12 gare casalinghe a Matera e, dunque, gli investimenti da effettuare ed i costi da sostenere per garantire l’utilizzazione del predetto impianto sportivo, non sono più giustificabili.
Siamo davvero dispiaciuti dell’esito della vicenda, in quanto avevamo confidato che la disponibilità dell’Amministrazione comunale potesse essere l’avvio di uno splendido percorso tra la Città di Matera e la nostra Società,
Voglio ringraziare innanzitutto il Sindaco di Matera, Raffaello de Ruggieri, e l’Assessore allo Sport, Giuseppe Tragni, che hanno fatto di tutto per legare il Rende Calcio 1968 a Matera Città perché hanno creduto che in questo modo si riportava il calcio professionistico a Matera, dopo il fallimento di tutte le iniziative locali.
Voglio poi ringraziare i dirigenti ed i dipendenti del Comune di Matera, in primis la dirigente dell’Ufficio Sport, Giulia Mancino, e dell’Ufficio di Staff, Franco Dell’Acqua, che ci hanno assistito e seguito in tutti queste settimane per dare una definizione amministrativa al progetto del Rende Calcio a Matera.

Voglio anche ringraziare quegli imprenditori e quei cittadini materani che, dopo un primo momento di comprensibile diffidenza, ci hanno dato il loro sostegno ed il loro appoggio, morale e materiale. Persone squisite e generose a cui va tutta la mia gratitudine.

Vi saluto affettuosamente e con grande stima, sapendo che io rimango sinceramente legato ad una città che ha saputo accogliermi con affetto e sincera amicizia.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Potenza

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510