HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie c » Serie C
Cerca
Sondaggio TMW
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

FOCUS TMW - Serie C, Top 11 gir. C: Antenucci scatenato nel derby pugliese

Modulo 3-4-3
12.11.2019 09:08 di Luca Esposito    articolo letto 1905 volte
Nella foto Antenucci
Nella foto Antenucci
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Altro fine settimana scoppiettante, tutto sommato in linea con i pronostici della vigilia. Vincono tutte le big: il Bari passeggia sul Bisceglie che mette sulla graticola il tecnico Sandro Pochesci, la Reggina si sbarazza anche della Casertana, il Catania rimonta sulla Sicula e trova tre punti che sanno di ossigeno puro, la Ternana ha la meglio sulla Paganese e anche il Monopoli si conferma nei quartieri altissimi a cospetto di una Viterbese imprecisa e non pervenuta in avanti. A Rieti la situazione è drammatica: calciatori senza stipendio, società in difficoltà e cinque reti incassate con la Vibonese che oscurano l’ultimo mese ricco di successi. Nel posticipo di ieri sera l’Avellino perde 2-0 tra le mura amiche contro il Potenza. Da segnalare l’ottima prova del centravanti lucano Jacopo Murano, un calciatore di categoria superiore. Nell’Avellino da rivedere Morero, Zullo e l’insicuro portiere Abibi. Di seguito la Top 11 di TuttoMercatoWeb dopo la quattordicesima giornata di campionato nel girone C.

Portiere

Vittorio Antonino (Monopoli): un pomeriggio tranquillo per il portiere pugliese, ordinaria amministrazione soprattutto grazie all’inconsistenza offensiva della Viterbese. Attento in uscita su Tounkara, nel finale si oppone di pugno alla conclusione di Simonelli.

Difensori

Luigi Silvestri (Potenza): l'anno della consacrazione per questo ragazzo cresciuto nel settore giovanile del Palermo e scartato troppo presto dalla Salernitana. Prova sontuosa, ha salvato la sua porta con innumerevoli salvataggi determinanti.

Valerio Di Cesare (Bari): segna il secondo gol stagionale sfruttando uno schema su palla inattiva. Terzo tempo stile basket e colpo di testa perfetto alle spalle dell’incolpevole Casadei. Anche in difesa una prova autoritaria e senza sbavature.

Nebil Caidi (Picerno): affrontare il Teramo rinfrancato dai recenti risultati positivi non era semplice, ci ha messo più di una pezza per salvare il salvabile e conservare un successo fondamentale e inaspettato.

Centrocampist

Andrea Russotto (Cavese): il classico gol dell’ex, contro la squadra in cui ha fatto forse meglio nella sua carriera. Sceglie benissimo il tempo su cross di Spaltro e salta più in alto di tutti per la gioia del pubblico metelliano.

Mattia Proietti (Ternana): come dice il proverbio “canta e porta la croce”. Il suo primo tempo è ottimo: corre, pressa, raddoppia, trasforma l’azione da difensiva ad offensiva con verticalizzazioni efficaci che esaltano il gioco tra le linee che piace tanto a mister Gallo. Il tandem con Palumbo funziona a meraviglia.

Michele Collocolo (Rende): regala una gioia illusoria siglando il gol del vantaggio sul sempre ostico campo di Francavilla. Nulla cancella la sua prodezza e una gara di sostanza, cuore e discreta qualità.

Mario Prezioso (Vibonese): il gol al 92’ lo ripaga di una prestazione superlativa. Si presenta a tu per tu col portiere dopo aver saltato Aquilanti e lo spiazza con un piatto destro imprendibile.

Attaccanti

Michele Emmausso (Vibonese): entra al 61’, al 63’ è già sul tabellino dei marcatori. Aquilanti scivola e gli spiana involontariamente la strada per il 2-0. Cala il poker con una conclusione magnifica frutto di una giocata individuale d’alta scuola.

Mirko Antenucci (Bari): nonostante qualche inaspettata insufficienza, i numeri gli stanno dando ragione. Con la doppietta di ieri sale a quota nove reti in campionato, continuando così potrebbe battere tutti i record della categoria. La sblocca su rigore, raddoppia poco dopo con un siluro di sinistro che non lascia scampo a Casadei.

Emmanuele Esposito (Picerno): segna il suo primo gol su calcio di rigore, raddoppia a inizio ripresa approfittando di un errore della difesa del Teramo. Sta trovando la cattiveria agonistica che un po’ era mancata ad inizio stagione a causa del lungo infortunio, arriva sempre primo su tutti i palloni che transitano dalle sue parti.

Allenatore

Domenico Toscano (Reggina): da anni gli amaranto non riuscivano ad essere così implacabili tra le mura amiche. Concreti in difesa, altamente performanti in avanti. Musica per le orecchie di una società che ha promesso ulteriori investimenti a gennaio. Essere imbattuti in un girone di fuoco come questo è “tanta roba”.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510