Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
tmw / ternana / In Primo Piano
Le 5 cose che abbiamo imparato da Ternana-Crotone 1-0
martedì 30 novembre 2021, 15:00In Primo Piano
di Alessandro Laureti
per Ternananews.it

Le 5 cose che abbiamo imparato da Ternana-Crotone 1-0

Fere ad un punto dai playouff (per ora), i rossoverdi sanno sporcarsi le mani, la Dea Bendata ci vede, forze fresche e linea verde

La Ternana è ad un punto dai playoff
Abbiamo imparato che la Ternana è ad un punto dai playoff. Almeno per una notte, quella appena trascorsa. D’altronde ha giocato e vinto l’anticipo della 15/a giornata di campionato. Ma quel che più conta è che i rossoverdi, con una partita in più hanno 7 punti di vantaggio sull’Alessandria quartultima.

La Ternana sa sporcarsi le mani
Abbiamo imparato che la Ternana non è soltanto una squadra a cui piace giocare al calcio. Contro il Crotone ha dimostrato di sapersi sporcare anche le mani, di saper soffrire e soprattutto di sapersi difendere. Mantenere la porta inviolata in un match giocato per più di un tempo con l’uomo in meno testimonia che gli errori di Lecce sono stati assimilati, metabolizzati e soprattutto non ripetuti.

La Ternana è anche fortunata
Abbiamo imparato che la Dea Bendata strizza l’occhio anche alla Ternana. Contro il Crotone è vero che i rossoverdi hanno disputato una partita di grande abnegazione ma va anche detto che la fortuna ha aiutato Lucarelli e soci. Se non altro sul palo interno colpito da Mulattieri nel primo tempo (palla risputata in campo) e poi sulla traversa colpita dallo stesso attaccante in avvio di ripresa.

La carica dei subentrati
Abbiamo imparato che almeno contro il Crotone i subentrati hanno dato una grande mano alla causa. Agazzi e Celli su tutti. Ma anche gli altri hanno saputo calarsi subito nella partita di sofferenza che Lucarelli ha dovuto impostare dopo l’espulsione di Proietti nel primo tempo per somma di ammonizioni.

Diakité e Koutsoupias ci piace questa linea verde
Abbiamo imparato che questa linea verde proposta da Cristiano Lucarelli contro Lecce e Crotone ci piace. In particolare ci piace come Salim Diakité e Ilias Koutsoupias hanno tenuto botta nel doppio confronto ravvicinato. Sono andati in crescendo nelle due partite. Il primo ha chiuso facendo salire la squadra andando a fare la guerra sulle palle alte. Il secondo, invece ha avuto due occasioni da gol una per tempo.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000