Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw / ternana / In Primo Piano
Rosso&Verde - Il semaforo di Ternana-Cagliari 1-0
giovedì 8 dicembre 2022, 20:00In Primo Piano
di Stefano Bentivogli
per Ternananews.it

Rosso&Verde - Il semaforo di Ternana-Cagliari 1-0

VERDE

La Ternana torna a vincere dopo sei partite e lo fa grazie al gol di Cesar Falletti che si ripete dopo il rigore segnato al Venezia. Contro il Cagliari era importante vincere, in qualsiasi modo. La Ternana ci è riuscita, grazie alla squadra che inizia a seguire le direttive di Andreazzoli, giocando molto più palla a terra e con quelle individualità che sono emerse e sono risultate decisive. Il gol di Falletti, la prova solida della difesa e le parate di Iannarilli. Decisivo sul rigore ed in almeno in un altro paio di interventi, se la Ternana è tornata a vincere è anche merito del suo portiere. Non si poteva chiedere di più a questa Ternana, che sta pian piano assorbendo i concetti di Andreazzoli. I primi cambiamenti si vedono, ma c'è ancora molto da lavorare.

ROSSO

Vittoria sì della Ternana, ma con molta sofferenza. E' anche un aspetto positivo saper soffrire, ma i rossoverdi devono arrivare a giocare meglio, un calcio più fluido e soffrire il meno possibile. C'è anche da tener conto dell'avversario che le Fere avevano di fronte. Il Cagliari è una corazzata della B, anche se in difficoltà, come organico può giocare tranquillamente in Serie A. Quindi soffrire ci sta, ma la speranza è che con il proseguire delle partite i rossoverdi siano in grado di gestire meglio le partite, anche contro avversari forti come il Cagliari, soffrendo di meno, tenendo più la palla e quindi avendo in maggior controllo la partita. Ma stavolta va bene così, era troppo importante tornare a vincere.