Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
tmw / ternana / In Primo Piano
Ternana, altro che nodo ds ora la priorità è il futuro del clubTUTTO mercato WEB
Stefano Bandecchi Ternana
© foto di Uff. Stampa Ternana
domenica 4 giugno 2023, 13:00In Primo Piano
di Ternananews Redazione
per Ternananews.it

Ternana, altro che nodo ds ora la priorità è il futuro del club

Bandecchi ha garantito che iscriverà la squadra ma il nodo “incompatibilità” ora pesa come un macino

E pensare che fino ad una settimana fa il primo nodo da sciogliere era quello legato al direttore sportivo. A distanza di sette giorni il quadro è completamente cambiato. Ora il primo nodo è il futuro della Ternana Calcio. La vittoria nel ballottaggio del presidente Stefano Bandecchi ha portato in dote un nuovo problema “l’incompatibilità” tra la sua carica di primo cittadino e proprietario nonché numero uno del club rossoverde.

Non a caso, anche ripetendo di essere dalla parte della ragione, Bandecchi ha riportato tutti a sei mesi fa, ovvero a quell’incredibile gennaio quando annunciò di voler e dover vendere la Ternana. In quel momento il motivo dietro la volontà di cedere la società era un altro e legato all’indagine della Guardia di Finanza nei confronti dell’Università Niccolò Cusano. Fatto sta che il club di via della Bardesca ad oggi non conosce quale futuro lo attende. 

LEGGI ANCHE Incompatibilità, il vicesindaco: “E’ corso l’istruttoria poi deciderà il consiglio comunale”

E allora proviamo a fare un pizzico di chiarezza. 

Partiamo dalle certezze: Bandecchi ha annunciato a più battute che comunque iscriverà la squadra al prossimo campionato di Serie B e garantirà il proseguimento dell’attività fino al cambio di proprietà. 

C’è poi un altro aspetto. Se dovesse essere confermata l’incompatibilità il neo sindaco avrà una ventina di giorni per risolverlo. Come? Venendo la Ternana oppure l’Unicusano che è proprietaria del club rossoverde. Ipotesi quest’ultima scartata a priori dallo stesso Bandecchi. 

E allora? Allora stando alle parole del presidente e sindaco ci sarebbe già un soggetto molto interessato a rilevare il club. Fatto sta che qualora il passaggio di mano della società non dovesse arrivare in tempi brevi la proprietà è pronta a portare a giocare la squadra a Gubbio o in altri stadi, omologati per la B visto che al Liberati la Ternana non potrà giocare se Bandecchi resterà proprietario. 

Dal giorno della proclamazione a Sindaco, Bandecchi ha spinto il pedale dell’acceleratore fino a fondo corsa. C’è d’aspettarsi allora che anche questa situazione venga presa di petto e risolta in tempi brevi. Anche perché c’è da gettare le basi della nuova stagione.